Oggi è un po’ più utile fare la spesa

WP_20141129_002

Oggi sabato 29 novembre è la diciottesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA). Più di 135.000 volontari della Fondazione Banco Alimentare Onlus, in oltre 11.000 supermercati, inviteranno a donare alimenti a lunga conservazione che verranno distribuiti a 8.898 strutture caritative (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d’accoglienza, ecc.) che aiutano oltre 1.950.000 persone povere (un italiano su dieci soffre di povertà alimentare, in soli sette anni la povertà assoluta è quasi triplicata).

«Vi invito a fare posto nel vostro cuore a questa urgenza, rispettando questo diritto dato da Dio a tutti di poter avere accesso ad una alimentazione adeguata. Condividiamo quel che abbiamo nella carità cristiana con chi è costretto ad affrontare numerosi ostacoli per soddisfare un bisogno così primario. Invito tutti noi a smettere di pensare che le nostre azioni quotidiane non abbiano un impatto sulle vite di chi la fame la soffre sulla propria pelle».

Papa Francesco, 9 dicembre 2013

A questo link potete trovare il punto vendita più vicino o più comodo per poter fare una donazione.
Un grande grazie va a tutti i volontari che permettono questa straordinaria mobilitazione.

(nella foto i mitici Alpini di Cunardo presso il supermercato Tigros)

Annunci

Domenica porte aperte a Villa Recalcati

Domenica porte aperte a Villa Recalcati sede della Provincia, dalle 14.00 alle 18.00 per rivivere l’atmosfera del prestigioso Grand Immagine-CartolinaHotel Excelsior. A fare da ciceroni gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Cunardo. I ragazzi vi guideranno nella Villa, nelle sue sale, raccontando le opere in esse contenute, e nel parco tra le specie botaniche che lo caratterizzano. L’introduzione di ogni visita sarà tradotta anche nella LIS (la lingua dei segni). In bocca al lupo alle piccole guide cunardesi e un grande grazie ai docenti e al dirigente scolastico Luisa Oprandi.

Voto all’unanimità dei Sindaci per CdA ATO. Avanti così.

1452286_10152462253365592_7855752619506311558_nOggi l’assemblea dei Sindaci della Provincia di Varese ha votato all’unanimità i componenti del CdA dell’Ufficio d’Ambito (ATO). La nuova amministrazione provinciale vuole procedere spedita verso la creazione della società pubblica per la gestione del servizio idrico integrato (siamo la cenerentola in Lombardia) coinvolgendo tutte le amministrazioni locali. Il voto di oggi è un bellissimo segno. Buon lavoro a Graziano Maffioli (per i Comuni sotto i 3.000 abitanti), Mauro Chiavarini (per i Comuni tra i 3.000 e 15.000 abitanti) e Piero Tovaglieri (per i Comuni sopra i 15.000 abitanti).

Giovedì 27 novembre, ecco l’ordine del giorno del Consiglio Provinciale

Oggi, giovedì 27 novembre alle ore 18.00, a Varese presso Villa Recalcati, si terrà il Consiglio provinciale. All’ordine del giorno l’assestamento di bilancio, l’istituzione della Commissione Statuto e l’atto di indirizzo per la costituzione della SUA (Stazione unica appaltante provinciale). Vi ricordo che l’assemblea è pubblica e chiunque può assistere ai lavori.

consiglio27novembre

Venerdì 28/11 Consiglio Comunale a Cunardo

Venerdì sera è convocato il Consiglio Comunale a Cunardo con il seguente ordine del giorno:

bertocchi (4)1

Newsletter amministratori 20 novembre

SERVIZIO IDRICO INTEGRATO
Sabato si è svolta l’assemblea degli amministratori civici e democratici sul Servizio idrico integrato. Ieri si è invece svolta l’assemblea dei Sindaci di ATO nella quale l’Ufficio d’ambito ha riassunto la situazione e ha illustrato i prossimi importanti passaggi verso la Newco srl /Alfa (a questo link si possono scaricare le slides presentate). Come da richiesta di alcuni Sindaci l’Ufficio d’ambito ha convocato per lunedì 24 alle ore 15.00 presso villa Recalcati i Sindaci dei comuni tra i 3.000 e i 15.000 abitanti e martedì 25 alle ore 14.00 i sindaci dei Comuni sotto i 3.000 per discutere dei rappresentanti dei Comuni da eleggere nel cda di ATO (l’elezione si terrà giovedì 27).

PROSSIMO CONSIGLIO PROVINCIALE GIOVEDÌ’ 27 NOVEMBRE
Giovedì 27 novembre si terrà il secondo consiglio provinciale, all’ordine del giorno l’assestamento di bilancio, l’istituzione della Commissione Statuto e l’atto di indirizzo per la costituzione della SUA (Stazione unica appaltante provinciale).

Continua a leggere

Lettera al Direttore di Varesenews: “Un grazie agli amministratori che hanno gestito l’emergenza”

Caro direttore,
ieri insieme al presidente della Provincia e ad alcuni tecnici della protezione civile abbiamo visitato i Comuni dell’alto Verbano maggiormente colpiti dall’emergenza maltempo di questi giorni. Un’emergenza che ci costringe oggi ad una contabilità drammatica di danni e di vite perdute. Come spesso accade le tragedie non hanno padri, o è troppo spesso difficile individuarli. La magistratura sta indagando, agli inquirenti il compito di dare risposte alle tante domande che ci stiamo facendo da giorni.
Queste giornate ci hanno permesso però di toccare con mano la forza vitale del nostro territorio. Accanto al paese dei furbi c’è ancora chi si impegna e lotta per tenere unite le nostre comunità, con senso dello Stato e delle Istituzioni. Il Prefetto, le Forze dell’ordine, la Protezione civile provinciale, i Vigili del Fuoco (a Luino hanno lavorato in condizioni difficilissime avendo la caserma allagata) e accanto a loro i volontari dei gruppi comunali e intercomunali della Protezione civile, della Croce Rossa, di ANPAS, e tanti altri ancora in un elenco non scontato e carico di grande umanità e professionalità.
Come non scontato è stato il ruolo degli amministratori locali. Di ieri e di oggi. Non possiamo infatti dimenticarci dei Sindaci di ieri, di coloro che hanno saputo dire dei no, che hanno saputo custodire e curare il nostro territorio. Magari contro grandi interessi economici e rinunciando ad un ritorno immediato di oneri di urbanizzazione. Se questi fenomeni atmosferici non hanno causato danni ben peggiori il merito, va riconosciuto, è anche loro, senza distinzioni di colori o partiti. Hanno fatto il proprio dovere con la schiena dritta e con lungimiranza.
E come non citare poi gli amministratori di oggi. Tanti li abbiamo incontrati ieri. Hanno gestito l’emergenza senza risparmiarsi, senza giorno né notte, con mezzi non sempre sufficienti e scontrandosi con una burocrazia che spesso lascia disarmati. La frase più ascoltata nei nostri incontri è stata “qui abbiamo questo problema ma se ci sono urgenze più gravi destinate loro i pochi fondi, ci rimboccheremo le maniche e ce la faremo”. Se cedono loro, cede il Paese.
Bisogna supportarli e non lasciarli soli. Anche per questo motivo è evidente come in Lombardia non possa non esistere un ente intermedio tra i Comuni e la Regione. Queste settimane saranno decisive per capire il destino delle nuove Province. Stato e Regione dovranno decidere in fretta quale funzioni, quale competenze e soprattutto quali trasferimenti affidare a questi nuovi enti di area vasta. Sono decisioni delicate, sottovalutate anche dall’opinione pubblica che spesso si inebria solo per una “cadrega” cancellata.
Come nuovi amministratori provinciali stiamo facendo la nostra parte in tutti i tavoli tecnici ai quali siamo chiamati. Abbiamo le idee chiare, stiamo lavorando affinché si costruisca un nuovo ente che, coordinando e assistendo i Sindaci, facendo economie di scala e mettendo a disposizione le professionalità di cui ancora dispone sia in grado di dare ai Comuni ed ai cittadini servizi migliori riducendo i costi. Se ci riusciremo allora avremo vinto la nostra sfida e avremo fatto un buon servizio al territorio. Se viceversa la nuova Provincia si modellasse sulle peggiori usanze di Montecitorio o del Pirellone, ad esempio battagliando su mozioni ideologiche figlie di un modo di intendere la politica che non vuol rassegnarsi a uscire di scena, allora daremo ragione a chi oggi chiede l’abolizione totale delle Province e dei loro enti eredi.

http://www3.varesenews.it/comunita/lettere_al_direttore/un-grazie-agli-amministratori-che-hanno-gestito-l-emergenza-300827.html

Emergenza maltempo: incontro con il sottosegretario Delrio

delrio

Questa mattina in Prefettura a Milano, insieme ai rappresentanti di tutte le Province lombarde, per l’incontro urgente con Regione e Governo sull’emergenza maltempo.
Abbiamo chiesto al sottosegretario Delrio e al prefetto Gabrielli la dichiarazione dello stato d’emergenza. Dobbiamo avere la possibilità di usare i fondi, che ancora ci sono, fuori dai vincoli del patto di stabilità.

71° anniversario della battaglia di San Martino

san martino

Questa mattina a Duno, insieme a tanti Sindaci e cittadini, abbiamo ricordato il 71° anniversario della battaglia del San Martino. Una cerimonia che mai come quest’anno ha assunto un significato di straordinaria importanza.
Nessuno può calpestare la nostra memoria. Né ora, né mai.

Newsletter amministratori 6 novembre

EXPO E SCUOLE
Nell’ambito del progetto “Dall’Expo al Po” coordinato da Regione Lombardia e con la collaborazione di Area Parchi sono state realizzate dodici proposte turistiche dedicate alle scuole di ogni ordine e grado, che creano un ponte fra Expo Milano 2015, i suoi contenuti e temi, e il territorio delle aree protette lombarde.
Ogni itinerario prevede la visita all’Esposizione Universale di Milano e delle giornate nei Parchi e nelle Riserve Naturali lombarde dove attraverso percorsi didattici ecosostenibili, si sperimentano e si toccano dal vivo le tematiche promosse da Expo 2015 quali nutrizione, sostenibilità, criticità ambientali e possibili soluzioni, senza dimenticare gli aspetti più naturalistici volti alla totale immersione della Natura.
A questo link trovate tutte le info.

UNIONCAMERE ASSUME 30 GIOVANI NEOLAUREATI
Unioncamere Lombardia, nell’ambito dell’’Accordo di programma con Regione Lombardia, seleziona per il progetto “Angeli Anti Burocrazia” 30 neolaureati/e che saranno impegnati per 12 mesi. I selezionati saranno incaricati di accompagnare e supportare le micro, piccole e medie imprese lombarde nei rapporti con la Pubblica Amministrazione fornendo informazioni e assistenza rispetto alle procedure, alle prassi, alle opportunità esistenti. I candidati dovranno far pervenire via e-mail il modulo e gli allegati all’indirizzo PEC: unioncamerelombardia@legalmail.it dal 27 ottobre al 7 novembre 2014.
Qui trovate i dettagli del bando.

Continua a leggere