Riordino e valorizzazione del patrimonio della Provincia di Varese

box_e_posto_auto-in-vendita-a-busto_arsizioNel corso del Consiglio provinciale di ieri è stato approvato il Piano triennale delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari. Un atto sul quale abbiamo lavorato intensamente in questi mesi per garantire il riordino, la gestione e valorizzazione del patrimonio della Provincia di Varese. Oggi tra le proprietà della Provincia compaiono capannoni, ville disabitate, appartamenti, box auto ed ex caserme. Residui di un’altro modo di fare amministrazione pubblica. Tutte proprietà che non solo non sono funzionali allo svolgimento del ruolo della nuova Provincia ma rappresentano un costo manutentivo che non ha alcun senso che il nuovo ente continui a sostenere.

IL PIANO
Il piano delle valorizzazioni immobiliari è approvato da parte del Consiglio Provinciale in forza dell’articolo 58 del dl 112/08, convertito nella legge 133/08. Alla luce della riorganizzazione e della trasformazione dell’ente provinciale, in attuazione della legge 56/2014 (legge Delrio), la Provincia di Varese ha effettuato un’accurata ricognizione del proprio patrimonio individuando i beni immobili non strumentali all’esercizio delle funzioni istituzionali dell’ente, e pertanto suscettibili di essere valorizzati o alienati.

Continua a leggere

Annunci

In Provincia di Varese il Campionato internazionale di Orienteering “Expori”

4-days-VAs

Cinque giorni di gara, oltre 600 atleti, 50 km di tracciato, quattro Comuni varesini coinvolti (Sesto Calende, Taino, Cunardo, Bedero Valcuvia), una carovana al seguito di 1.500 persone. Questi sono i numeri del Campionato Internazionale di Orienteering “Expori 4 days in Lombardia” che è stato presentato ieri a Villa Recalcati e che si terrà, tra la provincia di Varese e la città di Milano, dal 1 al 5 luglio. Come Provincia abbiamo voluto fortemente patrocinare e promuovere questa importante iniziativa, uno dei più grandi eventi sportivi che si terranno quest’anno sul territorio provinciale, realizzata grazie al grande lavoro della Federazione italiana sport di orientamento, del Comitato regionale lombardo e del Comitato organizzatore della manifestazione (oltre 50 volontari). Un momento di agonismo con atleti internazionali in gara, provenienti da tutto il mondo, ma anche avviamento allo sport con la tappa di Taino aperta a tutti coloro che si vorranno misurare per la prima volta in questa disciplina. L’orienteering si sposa perfettamente con l’idea di un turismo sostenibile ed è un volano eccezionale di promozione del nostro territorio e soprattutto del nostro incredibile patrimonio ambientale. Coniuga attività fisica, scoperta e rispetto dell’ambiente, coinvolge atleti professionisti, cittadini di tutte le età e intere famiglie. Per questo motivo consideriamo l’appuntamento di luglio un progetto pilota, poiché il nostro obiettivo è far diventare la nostra Provincia un punto di riferimento per questo sport.

Il punto sulle elezioni amministrative 2015 con uno sguardo al 2016

La mia intervista pubblicata oggi dal quotidiano “La Prealpina” nella quale faccio il punto sulle amministrative del prossimo 31 maggio con lo sguardo alla importantissima tornata del 2016.

prealpina

VARESE – MARTEDI 19 MAGGIO 2015 PREALPINA
“Primarie per un candidato varesino” 

Vincere a Saronno, «dove tutto ha avuto inizio», per poi lanciare la lunga marcia su Busto Arsizio, Gallarate e Varese: tre obiettivi strategici per un partito e per un’area politica che oggi molti considerano favoriti ma che, alle latitudini prealpine, non sembrano ancora avere metabolizzato i successi elettorali del recente passato. Paolo Bertocchi, responsabile del dipartimento enti locali nella segretaria provinciale del Partito democratico, assessore a Cunardo e consigliere delegato a Villa Recalcati, presidia la cabina di regia delle amministrative di primavera. Undici Comuni al voto tra poco meno di due settimane, do-menica 31 maggio, e una sfida il cui esito non sarà senza conseguenze per il futuro: confermare il governo di centrosinistra a Saronno con il passaggio del testimone dalle mani del sindaco uscente, Luciano Porro, a quelle di Francesco Licata, «giovane ed esperto», promosso sul campo per «imprimere uno scatto in avanti all’esperienza positiva degli ultimi cinque anni». Continua a leggere

Newsletter amministratori 13 maggio 2015

EdiliziaScolasticaGRADUATORIE BANDO FONDI BEI – EDILIZIA SCOLASTICA
Ieri Regione Lombardia ha pubblicato le graduatorie per il bando mutui edilizia scolastica (fondi BEI). Trovate tutti i dettagli a questo link. Si tratta di quattro diverse graduatorie: una per i Comuni (allegato A), una per le Province (allegato B), gli interventi inseriti negli elenchi per le annualità 2016 e 2017 e gli interventi che non è stato possibile includere a causa di vizi formali nella presentazione delle domande (allegato C), le domande ritenute non ammissibili (allegato D).

Gli allegati “A”, “B” e “C” sono stati trasmessi al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, che provvederà a trasmettere la documentazione pervenuta da tutte le Regioni al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e ad inserire il tutto in un’unica programmazione nazionale, che potrà trovare attuazione nei limiti delle risorse finanziarie che saranno rese disponibili.
Appena il Governo renderà quindi nota la quantità di fondi a disposizione e la ripartizione tra le Regioni sarà possibile capire quali e quanti Comuni avranno diritto ai finanziamenti.

Per i Comuni che sono stati inseriti negli elenchi C e D il consiglio è quello di chiedere ufficialmente a Regione Lombardia le motivazioni di tali decisioni per valutare eventuali azioni e/o ricorsi.

100 MILIONI DI EURO PER LE INFRASTRUTTURE DEI PICCOLI COMUNI
E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Convenzione che il Ministero delle Infrastrutture ha siglato con ANCI per definire modalità e criteri per l’accesso ai 100 milioni di euromessi a disposizione dallo Sblocca Italia per opere infrastrutturali dei piccoli Comuni.
Le richieste da parte degli Enti interessati (Comuni che, sulla base dei dati anagrafici risultanti dal censimento della popolazione 2011, avevano una popolazione inferiore ai 5.000 abitanti e i Comuni risultanti da fusioni tra Comuni ciascuno dei quali con popolazione inferiore a 5.000 abitanti) possono essere inoltrate a partire dalle ore 9:00 di oggi, mercoledì 13 maggio, secondo le modalità riportate nella convenzione che trovate a questo link. Nel rinviare per i necessari approfondimenti a quanto riportato nella Convenzione e nei relativi allegati, si ricorda che gli interventi per essere ammissibili dovranno rientrare nelle seguenti tipologie:
a) qualificazione e manutenzione del territorio, mediante recupero e riqualificazione di volumetrie esistenti e di aree dismesse, nonché riduzione del rischio idrogeologico;
b) riqualificazione e incremento dell’efficienza energetica del patrimonio edilizio pubblico, nonché realizzazione di impianti di produzione e distribuzione di energia da fonti rinnovabili;
c) messa in sicurezza degli edifici pubblici, con particolare riferimento a quelli scolastici, alle strutture socio-assistenziali di proprietà comunale e alle strutture di maggiore fruizione pubblica.
Sono finanziabili progetti per investimenti da 100 mila a 400 mila euro. L’assegnazione delle risorse statali avverrà in base alle graduatorie definite in relazione alla consistenza dei piccoli Comuni per ogni Regione previa assunzione, da parte dell’Ente interessato, dell’impegno a procedere alla pubblicazione del bando di gara o della determina a contrarre entro il 31 Agosto 2015.

Continua a leggere

Arcisate-Stabio. La Provincia pronta a schierarsi con i Comuni, anche nelle sedi legali.

arcisateIeri a Varese si è svolto il tavolo di monitoraggio dell’Arcisate-Stabio. All’incontro si è appreso che la gara d’appalto per i lavori è andata deserta. Nessuna delle 21 aziende che erano state invitate da RFI (Rete Ferroviaria Italiana) ha presentato un’offerta (!!).

Un fulmine a ciel sereno, come hanno affermato gli amministratori dei Comuni coinvolti dall’opera. Inoltre è stato comunicato che Anac (Autorità nazionale anti corruzione) ha aperto un’istruttoria sulla gara d’appalto dopo una segnalazione pervenuta della ditta che sin qui ha eseguito i lavori (Ics). Una segnalazione che è arrivata nonostante la rescissione consensuale del contratto tra Ics e RFI.

Tegole su un percorso infinito, degno di rappresentare al meglio il pantano nel quale si è cacciato il nostro sistema Paese. RFI ha garantito che ora procederà con la negoziazione diretta con le ditte interessate per non perdere altro tempo.

Come Provincia continueremo a seguire da vicino tutto l’iter stando al fianco di Comuni e cittadini anche in eventuali sedi legali. Qui c’è in gioco la dignità delle istituzioni. Dobbiamo tutti insieme dimostrare che più forte della burocrazia è la volontà di realizzare un’opera così importante e di dare finalmente certezze e sollievo alle comunità che sono state sventrate da questo cantiere infinito.

Accordo Provincia – ANCE. Diamo ossigeno alle imprese del territorio.

ance2Sbloccare i pagamenti della pubblica amministrazione, dare ossigeno ad un settore cruciale per lo sviluppo del territorio, far risparmiare la Provincia ed evitare lunghi ed estenuanti contenziosi giudiziali. Con l’accordo firmato oggi tra Provincia di Varese e ANCE (Associazione nazionale costruttori edili) abbiamo raggiunti tutti questi obiettivi.

Il protocollo d’intesa siglato rappresenta un risultato importante sia per l’Ente che per le imprese. Al nostro arrivo in Provincia abbiamo trovato pagamenti arretrati per diversi milioni di euro. Fondi che servivano come ossigeno alle imprese e al territorio. Nonostante le note difficoltà economiche dell’ente abbiamo deciso di dare subito priorità a questi pagamenti e, all’inizio dell’anno, abbiamo saldato fatture per oltre 5 milioni di euro (fatture che risalivano addirittura a marzo 2014). Successivamente abbiamo subito iniziato a lavorare con ANCE ad una soluzione che riguardasse tutti i pagamenti con l’ente provinciale, un lavoro che ha portato alla firma odierna.

Continua a leggere

Provincia, Comune ed associazioni insieme per il Chiostro di Voltorre

voltorreNelle scorse settimane l’apertura quotidiana del Chiostro di Voltorre è stata al centro di alcune polemiche. Da oltre trent’anni il Chiostro è una delle più pregiate proprietà della Provincia di Varese, la sua apertura quotidiana era resa possibile da un contributo annuale di diverse migliaia di euro da parte Villa Recalcati all’associazione “Amici del Chiostro”. La nota difficoltà economica della Provincia e l’incertezza sulle funzioni (e sui fondi!) che Regione ci trasferirà non consentono più queste modalità di intervento. Non ci siamo però mai rassegnati a buttare tutto in polemica politica, anzi, e fin dal nostro insediamento abbiamo voluto con serietà e responsabilità coinvolgere il Comune di Gavirate e tutte le associazioni interessate per mettere a punto una soluzione che permettesse , nel quadro del codice dei Beni culturali e alla luce delle novità introdotte dal “decreto cultura” (Decreto Legge n.83 31/05/2014, convertito in Legge 29/07/2014 n.106), l’apertura quotidiana e che fosse economicamente in grado di sostenere la valorizzazione di queste straordinario bene architettonico.

A riguardo proprio oggi si è tenuto un positivo incontro tra Provincia, Comune di Gavirate e associazione Amici del Chiostro, ecco la dichiarazione congiunta:

Continua a leggere

Garcia Lorca in mostra a Leggiuno

Oggi pomeriggio ho visitato la mostra sui disegni di Federico Garcia Lorca, organizzata dalla Pro Loco Leggiuno ed esposta a Villa Bassetti (Santa Caterina del Sasso) e patrocinata dalla Provincia di Varese. Con Expo2015 a fare da sottofondo sono davvero tante le iniziative e le manifestazioni di qualità che il nostro territorio ospita ed offre ai suoi visitatori.lorca