Newsletter amministratori, 30 giugno 2015

LA CORTE DEI CONTI CERTIFICA RELAZIONE DEI REVISORI DEI CONTI DELLA PROVINCIA
La Corte dei Conti, sezione Regionale di controllo della Lombardia, con delibera 223/2015/PRSP ha accertato quanto espresso nella relazione dei revisori dei conti della Provincia di Varese. La corte ha confermato l’oggettiva difficoltà finanziaria a causa della presenza di profili di criticità nella sana gestione finanziaria dell’ente.

corte-dei-conti (1)Criticità riferita alla presenza in bilancio di residui attivi senza idonei titoli giuridici o pezze giustificative adeguate per il mantenimento delle somme in questione (28 milioni di euro). A queste cifra vanno sommati i 20 milioni di euro non accantonati nel 2014 per gli effetti della spending review che lo Stato sta già procedendo a recuperare. Si ha così la dimensione della difficoltà economica della Provincia di Varese, una criticità non causata dalla Riforma Delrio, che è invece causa di altre criticità per tutte le Province italiane, ma è la situazione che abbiamo ereditato a Villa Recalcati. Ora quello che spetta a noi è attuare tutte le azioni possibili per evitare il dissesto finanziario, tutelando l’Ente e i suoi dipendenti. Accertare invece le eventuali responsabilità personali è compito della magistratura contabile che, dopo la nostra segnalazione, tramite la procura della Corte dei Conti ha aperto un’inchiesta acquisendo gli atti relativi ai bilanci della Provincia di Varese 2012, 2013 e 2014. Ritenendo doveroso e necessario condividere con tutti i Sindaci quanto disposto dalla Corte il Presidente Vincenzi ha convocato l’Assemblea dei Sindaci della Provincia di Varese per sabato 4 luglio alle ore 10 presso la Sala Convegni di Villa Recalcati.

RISULTATI BANDI ANNO 2015 FONDAZIONE COMUNITARIA DEL VARESOTTO
Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus ha deliberato contributi per € 1.447.500,00 relativi a n. 147 progetti nell’ambito dei 6 Bandi Anno 2015 emessi con scadenza 29 aprile u.s. con fondi territoriali della Fondazione Cariplo. Sono pervenute oltre 300 richieste di contributo per un importo complessivo di oltre quattro milioni e mezzo di euro e per costi degli investimenti di quasi dieci milioni di euro ai quali vanno aggiunti il valore delle attività dei Volontari e dei beni e servizi forniti da terzi alle Organizzazioni beneficiarie. Si è trattato del massimo livello di progetti e richieste di contributi presentati nei tredici anni di attività della Fondazione. I progetti hanno un elevato livello qualitativo indice della grande progettualità del territorio della Provincia di Varese.
A questo link potete trovare l’elenchi degli assegnatari dei contributi 2015.

RIFORMA DELLA SANITÀ. ASSEMBLEA PUBBLICA VENERDÌ 3 LUGLIO.
Martedì 14 luglio approderà in Consiglio regionale il progetto di legge sulla riforma sanitaria proposto dal Presidente Maroni. Si tratta però di una riforma mancata, un compromesso al ribasso dovuto alle pesanti divisioni della maggioranza di centrodestra. Tanta, troppa attenzione ai livelli di “governance” e pochissima ai ticket, alle lista di attesa, al ruolo dei Comuni, ai problemi con cui tutti i giorni si misurano i cittadini.
Per discutere su un passaggio così importante per il nostro territorio il Partito Democratico ha organizzato un’assemblea pubblica sul futuro della sanità regionale VENERDÌ 3 LUGLIO, a Varese alle ore 21.00 presso la festa democratica della Schiranna in via Vigevano, alla quale parteciperanno il segretario regionale Alessandro Alfieri e il capogruppo PD in Commissione Sanità Carlo Borghetti.

RIFORMA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, IL GOVERNO INCONTRA GLI AMMINISTRATORI A VARESE. LUNEDÌ 6 LUGLIO.
Il Sottosegretario di Stato al Ministero della pubblica amministrazione, Angelo Rughetti, sarà presente a Varese il giorno LUNEDÌ 6 LUGLIO per due incontri in cui si discuterà di riforma della pubblica Amministrazione e di tassazione locale. Il primo incontro sarà riservato agli amministratori e si terrà alle ore 18.30 presso l’Istituto Interpreti e Traduttori di Varese in Via Cavour 30. Si discuterà della riforma della pubblica amministrazione e dei suoi effetti sul territorio.
Alle ore 21.00, sempre presso l’Istituto Interpreti e Traduttori, ci sarà invece un incontro pubblico dal titolo “La Riforma della pubblica amministrazione”. Il sottosegretario Rughetti sarà affiancato da Samuele Astuti, Segretario Provinciale e Sindaco di Malnate, e dall’onorevole Angelo Senaldi.

Annunci

Buon lavoro Presidente Di Rienzo

preside dirienzoNella sua ultima seduta il Consiglio Provinciale ha nominato Benedetto Di Rienzo Presidente dell’Agenzia Formativa provinciale.

Di Rienzo ex Preside dell’ITC Tosi di Busto Arsizio, che sotto la sua guida è diventato uno degli istituti più premiati e noti a livello nazionale, è uno dei dirigenti scolastici più conosciuti ed apprezzati della regione. Attualmente è Presidente del Comitato di Coordinamento della Rete “Book in Progress” che promuove nelle scuole la produzione e la diffusione di testi realizzati dai docenti interni, progetto in forte diffusione per combattere il caro libri. Per la sua attività professionale ha ricevuto nel 1995 il titolo di Ufficiale al merito e nel 2012 il Presidente Napolitano lo ha insignito del titolo di Commendatore della Repubblica.

Con la nomina di Di Rienzo abbiamo voluto affidare il futuro degli oltre 1.300 ragazzi che frequentano i nostri centri di formazione ad un dirigente capace e stimato. Le difficoltà derivanti dell’applicazione della riforma delle Province e i forti tagli alla formazione pubblica annunciati da Regione Lombardia ci preoccupano, per questo siamo costantemente impegnati per difendere le nostre scuole e il futuro dei nostri ragazzi.
Al Presidente Di Rienzo e a tutto il nuovo cda (gli altri due componenti sono Alessandro Bonfanti e Cinzia Milan) va un sincero grazie per la disponibilità e l’augurio di un proficuo lavoro.

E’ nata ALFA Srl. Ecco come i Comuni gestiranno l’acqua pubblica in Provincia di Varese.

cure acqua

Mercoledì 10 giugno è stato firmato l’atto di costituzione della società Alfa srl, il nuovo gestore unico del servizio idrico integrato della provincia di Varese. Sono 95 i Comuni che hanno condiviso con la Provincia il percorso di costituzione della nuova società. E’ un passaggio storico per il nostro territorio. Dopo 14 lunghi anni di cammino molti avevano scommesso che questa società non sarebbe mai nata; troppi erano stati gli errori delle precedenti amministrazioni provinciali e troppi erano gli interessi economici che spingevano verso il fallimento dell’operazione. Oggi possiamo dire che ce l’abbiamo fatta!A sette mesi dal nostro insediamento a Villa Recaltati realizziamo uno dei punti principali del nostro mandato amministrativo.

Continua a leggere

Approvato il nuovo Statuto della Provincia di Varese

provinciaVALa Provincia di Varese ispirala propria azione politica e amministrativa ai principi sanciti dalla Costituzione della Repubblica italiana e dai Trattati internazionali istitutivi dell’Unione Europea promuovendone il perseguimento degli obiettivi. Essa concorre a rendere fruibili in forma omogenea sul proprio territorio i livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali di cui all’articolo 117, comma 2, lettera m) della Costituzione“.

Sono questi i principi fondativi della Provincia di Varese, fissati nello Statuto che è stato definitivamente approvato lunedì dall’assemblea provinciale dei Sindaci. Per l’approvazione era necessario il doppio quorum fissato dalla legge (almeno un terzo dei Sindaci in rappresentanza del 50%+1 degli abitanti della Provincia) ma non c’è stato bisogno di calcoli, il voto è stato unanime.

Il testo, che era già stato deliberato dal Consiglio provinciale, entra così ufficialmente in vigore. Lo potete trovare a questo link: STATUTO COMPLETO .

Due gli aspetti che mi preme sottolineare. In primo luogo il grande lavoro svolto dalla Commissione statuto, guidata dal consigliere Alfonso Attardo ben affiancato dal segretario generale Francesco Tramontana. La commissione ha prodotto un testo di qualità e condiviso da tutte le forze politiche e da tutti gli amministratori. In secondo luogo la conferma del ruolo centrale dell’assemblea dei Sindaci, una conferma concretizzata dall’introduzione di alti quorum di condivisione per gli atti deliberativi. Siamo la Provincia che in Lombardia che ha fatto la scelta più netta a favore dei primi cittadini. Ne siamo orgogliosi. Una volontà politica forte, fatta con l’intenzione di coinvolgere le comunità locali, rappresentate dai Sindaci, in tutti i processi decisionali del nuovo ente.

La Provincia è un nuovo ente. Stiamo scrivendo una pagina nuova e ora lo faremo muovendoci con decisione nella strada indicata dal nuovo statuto.

Turismo. Dopo vent’anni di annunci è il momento di un bagno di verità.

prealpa

Qui di seguito la mia nota pubblicata oggi, sabato 6 giugno da “La Prealpina”, in risposta alle parole dell’Assessore alla promozione turistica del Comune di Varese, Sergio Ghiringhelli.

Quando io andavo ancora alle scuole medie l’Assessore Ghiringhelli, faceva già l’amministratore pubblico e in questi vent’anni il suo partito (Lega Nord), che ha governato il Paese, la Regione, la Provincia e il Comune avrebbe dovuto fare di Varese una piccola Venezia per numero di turisti. Sono invece stati vent’anni di annunci.

Sia chiara una cosa: i risultati che si sono ottenuti nel turismo non sono certo merito della politica, bensì degli operatori del settore che hanno collaborato con Camera di Commercio e ottenuto importanti risultati sul turismo di qualità. Sfatiamo il falso mito che Varese possa vivere del turismo di massa. Compito della politica non è elargire finanziamenti a spot, ma utilizzare bene le risorse pubbliche ancora a disposizione per creare le condizioni affinché gli imprenditori possano svolgere al meglio il loro lavoro. La nostra frontiera è il turismo di qualità accanto al turismo sostenibile.

Continua a leggere

Statuto e stazione unica appaltante

DSCN2300

Continua il lavoro nella nuova Provincia di Varese. Il Consiglio Provinciale approva all’unanimità il testo del nuovo statuto mentre partono gli incontri con gli Amministratori per la nascita della Stazione Unica Appaltante. Avanti così! #laprovinciachecambia

NUOVO STATUTO PROVINCIA DI VARESE
Il Consiglio Provinciale del 29 maggio ha approvato all’unanimità il nuovo statuto della Provincia di Varese. Un risultato frutto dell’ottimo lavoro fatto nella commissione statuto, presieduta dal consigliere Alfonso Attardo (Civici e Democratici), e sul territorio dove si è intrapreso un intenso percorso di ascolto e discussione (nove gli incontri organizzati, due volte a Varese poi Besozzo, Gallarate, Cassano Valcuvia, Arcisate, Vergiate, Busto Arsizio e Saronno) concluso con l’Assemblea dei Sindaci della Provincia il 19 maggio. Lo Statuto, per avere carattere definitivo, deve essere ora approvato dall’Assemblea dei Sindaci, che è stata convocata a Varese lunedì 8 giugno alle ore 18.30 presso la Sala Convegni di Villa Recalcati. E’ importante la presenza di tutti i primi cittadini perché è richiesta la maggioranza qualificata di almeno un terzo dei Sindaci che rappresentino la metà più uno degli abitanti della nostra Provincia.
A questo link lo statuto approvato dal Consiglio Provinciale.

STAZIONE UNICA APPALTANTE
La Provincia di Varese ha formalmente costituito il servizio “Assistenza Tecnico – Amministrativa agli Enti Locali”. All’interno di tale servizio si incardinerà la S.U.A. (Stazione Unica Appaltante), con funzioni di gestione delle gare su delega e di assistenza tecnico- amministrativa ai Comuni, anche in adempimento agli obblighi di aggregazione ex art. 33 c.3 -bis del D.Lgs 163/06.
E’ volontà della Provincia approvare in Consiglio Provinciale la bozza di convenzione Comune – Provincia, che disciplini l’adesione  dei Comuni alla S.U.A., nonché il regolamento di funzionamento della S.U.A. entro il corrente mese di giugno, con l’obiettivo di attivare fin dal mese di luglio i servizi a favore dei Comuni e di tutti i soggetti previsti dalla norma. A tal scopo tutti gli amministratori sono invitati agli incontri pubblici di presentazione degli atti della S.U.A. affinché possano esprimere ogni utile segnalazione o indicazione in merito, prima della formale approvazione degli atti.
Gli incontri si terranno secondo il seguente calendario:
– Oggi, Martedì 4  giugno 2015, dalle ore 9:00 alle ore 12:00 a Tradate, presso Villa Truffini, Corso Paolo Bernacchi
– Lunedì 8 giugno 2015, dalle ore 9:00 alle ore 12:00 a Luino, presso la sede del Comune, Sala Consiliare, piazza Crivelli Serbelloni, n. 1
– Martedì 9 giugno 2015 dalle ore 9:00 alle ore 12:00 a Gallarate, presso la Sala Impero, Via Foscolo angolo Piazza Risorgimento
– Mercoledì 10 giugno 2015, dalle ore 9:00 alle ore 12:00 a Varese, presso la sede della Provincia, sala Convegni, Piazza Libertà, n. 1