Tavolo regionale disservizi Poste. Continua il monitoraggio

Risultati immagini per palazzo lombardia tavolo posteQuesta mattina la Provincia di Varese e la Provincia di Brescia hanno rappresentato le Province lombarde al Tavolo Regionale convocato dal sottosegretario Nava in merito ai disservizi di Poste Italiane. L’incontro, che si è tenuto a Palazzo Lombardia, fa seguito ai Tavoli territoriali che si sono costituiti e riuniti nelle diverse Province in queste ultime settimane.

Dal Tavolo Regionale è emerso che le criticità maggiori hanno riguardato le province di Como e Cremona, Lecco, Lodi, Brescia, Pavia e Varese e il disservizio principale è quello riferito ai ritardi di consegna della corrispondenza. Due i temi emersi dall’incontro concluso qualche ora fa: il primo è che i disservizi di Poste Italiane si sono registrati su un ampio territorio regionale e il secondo è che, anche a seguito delle azioni promosse dalle Province, da febbraio a oggi, si è registrato un miglioramento dei servizi dovuto alle misure messe in campo da Poste Italiane, le quali hanno provveduto all’assunzione di nuovo personale. Continua a leggere

Annunci

Il Volante d’oro al Comune di Cunardo

cunardo-pedibus-5-novembre-493934-610x431L’associazione familiari “Vittime per una strada che non c’è” ha assegnato al Comune di Cunardo il Volante d’oro 2017, quale riconoscimento per le attività messe in campo dall’amministrazione comunale nella cura della viabilità, della sicurezza dei pedoni e degli automobilisti.

L’associazione, costituita da persone che hanno vissuto l’esperienza di lutti in famiglia dovuti a incidenti sulle strade, premia ogni anno l’amministrazione che più si è distinta sui temi della sicurezza stradale. La consegna ufficiale del premio si terrà sabato 11 febbraio in una cerimonia pubblica nella sala consiliare.

E’ un premio che abbiamo vinto tutti insieme. Amministrazione comunale, polizia locale, associazioni, scuola, volontari, fino al più piccolo iscritto al pedibus. È un premio a un bellissimo lavoro di squadra, è un premio a tutta la nostra comunità. Continua a leggere

Ecco le benemerenze civiche assegnate ai cunardesi nel 2016

8a05bb6d-be8c-4a55-850b-6c6f13fb03e2
Questa mattina, presso la sala consiliare del Comune di Cunardo, si è svolta la cerimonia di consegna delle Benemerenze civiche 2016. Sono stati infatti premiati i cittadini, le associazioni e i gruppi che si sono distinti durante l’anno con opere concrete nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, del lavoro, della scuola, dello sport, con iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico.

Da alcuni anni come Amministrazione comunale abbiamo voluto istituire ufficialmente le “Benemerenze civiche” perché proprio in questi momenti di difficoltà e di crisi socio-economica c’è bisogno di rendere merito a chi si impegna con passione e gratuità per la nostra comunità e a chi con i propri risultati porta prestigio al nome di Cunardo.

Qui sotto trovate tutti i premiati. E’ un elenco lungo, che ripercorre anni di storia della nostra comunità. Ci ricorda che dobbiamo ringraziare chi ci ha preceduto nel cammino e ci trasmette speranza e fiducia nei cunardesi di domani. Continua a leggere

Ecco i Consigli Comunali dei ragazzi di Cunardo, Ferrera e Valganna

ccrSono stati proclamati oggi, sabato 17 dicembre, i neo eletti Consigli Comunali dei Ragazzi di Cunardo, Ferrera e Valganna. Da tempo ci lavoravamo come amministrazione comunale cunardese  ed è bello che il progetto abbia visto la luce con la collaborazione degli altri due Comuni che fanno riferimento all’ICS Vaccarossi (un grazie alla preside Oprandi e alla professoressa Brenga). Il progetto ha la finalità di promuovere la partecipazione dei ragazzi e delle ragazze alla vita della propria comunità, attraverso proposte e attività ideate dagli stessi alunni e realizzate grazie alla collaborazione tra scuola e amministrazioni comunali. Un’esperienza di educazione alla cittadinanza, che aiuta a diventare cittadini del futuro, a gestire con senso di responsabilità i compiti ricevuti, collaborando con gli adulti e sviluppando le indispensabili competenze “sociali” quali l’ascolto, il confronto critico e il rispetto per le opinioni degli altri. L’iniziativa, pensata per i più giovani, ha anche una valenza per la tutta la popolazione, in quanto offre una prospettiva privilegiata dalla quale osservare, diventando un momento di educazione alla partecipazione per tutti, oltre che occasione di intervento positivo in quanto le condizioni di vita dei bambini costituiscono gli indicatori ambientali primari della vita di tutta la Comunità. Continua a leggere

Il Wi-Fi libero arriva a Cunardo

Cunardo WIFI
E’ arrivato il Wi-Fi libero a Cunardo.
Grazie alla collaborazione tra Comune di Cunardo e EOLO – Internet Ultraveloce da oggi è possibile navigare gratuitamente presso il parco giochi di via Martiri ungheresi, presso il parco di via rimembranze e presso la Baita del fondista.
Basterà selezionare con il proprio smartphone, tablet o pc portatile la rete “CUNARDO HOTSPOT FREE WiFi” e navigare
La navigazione è sicura e controllata, sono bloccate tutte le connessioni a siti illegali o vietati ai minori di 18 anni.

L’accordo con Eolo non si ferma però qui. Abbiamo in programma di creare in futuro altri punti Wi-Fi in paese per aumentare il servizio gratuito ai cittadini.

Molto importante poi la copertura del Wi-Fi libero presso la Baita del fondista, questo permette di offrire un utile servizio al sempre più numeroso pubblico delle nostre feste e manifestazioni estive e agli sciatori di fondo durante il periodo invernale.

Si tratta certo di piccoli passi ma che aiutano a diminuire il “digital divide” tra un centro piccolo come il nostro e i centri maggiori.

La via Francisca. Un sfida da vincere.

franciscaLa scorsa settimana sarà da ricordare come la settimana della “Via Francisca”.
Da alcuni mesi infatti La Provincia di Varese ha avviato in collaborazione con Regione Lombardia, Ticino Turismo, Comunità Montana del Piambello e Parco del Campo dei Fiori il progetto di attivazione della “Via Francisca del Lucomagno”, tracciato che ripercorre l’antica via romano-longobarda utilizzata dai pellegrini che, giungendo nei nostri territori dal centro Europa attraverso la Svizzera, si recavano a Pavia per poi proseguire verso Roma lungo la Via Francigena.
L’attivazione della Via Francisca è una grande occasione dal punto di vista turistico ma soprattutto culturale. La provincia di Varese rappresenta infatti la parte centrale del tracciato, da Lavena Ponte Tresa a Cunardo per risalire fino a Varese e poi scendere lungo la Valle Olona fino a Castellanza, toccando ben 22 Comuni, due siti Unesco e i principali insediamenti monastici medioevali del nostro territorio. In totale 510 chilometri su sentieri, piste ciclopedonali e strade.

Giovedì 28 aprile il primo “vagito” della Francisca a Fidenza alla Conferenza internazionale organizzata dall’Associazione europea delle vie Francigene alla presenza di vice Ministro alle infrastrutture Riccardo Nencini, in rappresentanza del Governo e dei Commissari del Consiglio d’Europa. In quell’occasione come Provincia di Varese abbiamo presentato ufficialmente il Progetto della via Francisca del Lucomagno. Una presentazione che ha segnato di fatto l’ingresso ufficiale del territorio della provincia di Varese all’interno del “mondo” dei cammini francigeni.

Per la nostra provincia la Via Francisca è una grande occasione non solo per il turismo, ma anche per riscoprire orgogliosamente le nostre radici di terra di frontiera, ponte con l’Europa. L’amministrazione provinciale, a tal proposito, crede molto a questo progetto con la consapevolezza che oggi più che mai è necessario fare ogni sforzo per costruire ponti e non per innalzare muri.

francisca2
Infine sabato 30 aprile, in occasione della giornata dei cammini francigeni, si è tenuto il debutto “sul campo” della Francisca. Un breve ma simbolico tratto, dal maglio di Ghirla alla Badia di Ganna, percorso da amministratori, associazioni e semplici appassionati, seguito dalla conferenza ufficiale che ha lasciato l’iniziativa. Va ricordato che per il grande lavoro fatto dai Comuni interessati negli anni precedenti, la tratta varesina della Via Francisca è già quasi totalmente in sicurezza grazie a sentieri e piste ciclopedonali. Ora l’ambiziosa sfida che tutti abbiamo raccolto con grande entusiasmo è quella di lavorare per creare lungo il tracciato la cultura della ricettività sostenibile, seguendo l’esempio dei Cammini già affermati e percorsi da un numero sempre crescente di pellegrini.

 

Viaggio della memoria 2016

cappotto rossoCome ormai da tradizione i comuni di CunardoLavena Ponte Tresa, Cugliate Fabiasco organizzano dal 2 al 6 gennaio 2016 il “Viaggio della memoria“. Insieme a loro si uniranno per la prima volta anche il Comune di Cadegliano Viconago e gli Alpini della sezione di Luino. Dopo le visite ai campi di concentramento in Germania, Austria, Polonia, dopo i viaggi a Sarajevo e Srebrenica e le visite alle foibe in Friuli e Slovenia, quest’anno le mete scelte sono la città di Cracovia e il campi di sterminio di Auschwitz e Birkenau. Con questa iniziativa si vuol dare la possibilità ai ragazzi, che nel 2015 hanno compiuto la maggiore età, di visitare i luoghi che hanno segnato la storia del ‘900. Il “Viaggio della memoria” è un’esperienza per non dimenticare, per far sì che il valore della memoria si imprima nelle coscienze delle future generazioni e si rafforzi quale patrimonio collettivo e incancellabile.

Nel 2015 si sono celebrati i settantanni della liberazione del campo di Auschwitz e ci è sembrato giusto proporre questa meta proprio ai giovani che quest’anno sono diventati maggiorenni. Porteremo i ragazzi non solo a vedere i luoghi simbolo della follia nazista ma anche il museo della fabbrica di Oskar Schindler a Cracovia, per ricordare l’esempio di chi in quegli anni drammatici non si voltò dall’altra parte ma si adoperò per salvare la vita ai perseguitati. Significativo anche che quest’anno ad accompagnare i ragazzi non ci saranno solo gli amministratori comunali ma anche i nostri Alpini.

Ecco le benemerenze civiche assegnate ai cunardesi nel 2015

IMG_4642
Questa mattina, presso la sala consiliare del Comune di Cunardo, si è svolta la cerimonia di consegna delle Benemerenze civiche 2015. Sono stati infatti premiati i cittadini, le associazioni e i gruppi che si sono distinti durante l’anno con opere concrete nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, del lavoro, della scuola, dello sport, con iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico.

Da alcuni anni come Amministrazione comunale abbiamo voluto istituire ufficialmente le “Benemerenze civiche” perché proprio in questi momenti di difficoltà e di crisi socio-economica c’è bisogno di rendere merito a chi si impegna con passione e gratuità per la nostra comunità e a chi con i propri risultati porta prestigio al nome di Cunardo.

Qui sotto trovate tutti i premiati. E’ un elenco lungo, che ripercorre anni di storia della nostra comunità. Ci ricorda che dobbiamo ringraziare chi ci ha preceduto nel cammino e ci trasmette speranza e fiducia nei cunardesi di domani.

PREMIO CUNARDO

Vincenzo Alfieri
Quarant’anni fa Vincenzo Alfieri iniziava a svolgere il ruolo di amministratore pubblico nel Comune di Cunardo, che aveva scelto come suo paese d’adozione dopo esserne stato segretario comunale.
Nel corso di vari mandati amministrativi ha ricoperto incarichi di responsabilità mettendo sempre in luce doti di equilibrio e di grande competenza. L’Amministrazione comunale è lieta di conferirgli il Premio Cunardo 2015 quale riconoscimento per il servizio svolto a favore della nostra comunità.

Corale parrocchiale
La Corale parrocchiale, attualmente diretta da Donatella Caldarone, dava inizio alla sua attività nella notte di Natale del 1980 su iniziativa di Suor Maria Raffaella. Da allora ha sempre assicurato la sua presenza nei momenti più significativi della vita della nostra parrocchia con canti in italiano, latino e inglese, anche a più voci.  L’Amministrazione comunale, facendosi interprete dei sentimenti di riconoscenza della comunità cunardese è lieta di conferire alla Corale parrocchiale il Premio Cunardo 2015 in occasione dei suoi 35 anni di attività.

Gruppo di Protezione Civile
Il gruppo di Protezione Civile di Cunardo è stato il primo a costituirsi nella nostra zona per iniziativa di cittadini sensibili al tema della sicurezza e della salvaguardia del territorio. L’idea, proposta da alcuni amministratori pubblici, aveva trovato subito adesioni fra la popolazione: si era così costituito il primo gruppo di volontari che nel tempo si è specializzato in vari settori di intervento. In occasione del 20° anniversario di fondazione l’Amministrazione comunale si onora di assegnare il Premio Cunardo 2015.

MENZIONI CIVICHE

Luigia Giossi
Il novantesimo compleanno offre l’occasione all’Amministrazione comunale di rivolgere a Luigia Giossi, oltre alle felicitazioni per il traguardo raggiunto, anche un grande grazie per l’umile ma prezioso servizio prestato alla comunità per un lungo arco di tempo (1971 – 2010) nel corso del quale il fratello svolgeva il ministero sacerdotale nella nostra parrocchia.

Eugenio Gant
A conclusione del suo mandato ventennale come presidente della scuola materna paritaria di Cunardo, l’Amministrazione comunale intende esprimere ad Eugenio Gant la sua gratitudine per quanto ha fatto in questi anni a sostegno di una delle associazioni più amate dai cunardesi grazie al fondamentale ruolo educativo che svolge a favore dell’infanzia.

Luca Speroni
L’Amministrazione comunale si complimenta con Luca Speroni per gli eccellenti risultati sportivi conseguiti nella stagione 2014/2015 a livello regionale e nazionale con la maglia dello Sci Club Cunardo e si augura che, anche nelle prossime stagioni,  possa ottenere grandi soddisfazioni nello sci di fondo ed essere un esempio per gli altri giovani.

Gaetano Belli
L’Amministrazione comunale si congratula con Gaetano Belli per aver garantito, con la sua pasticceria, la continuità di una storica attività artigianale cunardese, producendo e diffondendo prodotti tipici della nostra tradizione, indissolubilmente legati al patrimonio culturale che si tramanda attraverso i tempi e all’identità della nostra comunità.

Mario Bacilieri
L’Amministrazione comunale si congratula con il cunardese Mario Bacilieri  per i prestigiosi riconoscimenti ottenuti dalle sue creazioni artigianali di pasticceria, l’ultimo dei quali ricevuto per il panettone. La particolare attenzione e la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità del nostro territorio contraddistinguono e rendono unica la sua produzione.

Premio dell’Amministrazione Comunale a Federico Morlacchi
A nome dell’intero paese, l’Amministrazione comunale di Cunardo esprime la propria soddisfazione e il proprio orgoglio per i prestigiosi risultati agonistici ottenuti da Federico, in particolare per il titolo mondiale e i tre argenti ottenuti ai Campionati Mondiali di nuoto paralimpico  che si sono svolti dal 13 al 19 luglio 2015 a Glasgow (GBR).

Natale a Cunardo

locandinaSi avvicinano le feste e a Cunardo quest’anno abbiamo voluto fare le cose in grande. Un calendario ricchissimo, un mese di luci, canzoni, dolci e auguri. Un grande e sincero grazie a tutte le associazioni e a tutti coloro che si impegnano per rendere questi momenti speciali per grandi e piccini.

SABATO 5
Alle ore 15.00 presso la Sala Civica, Assogen propone il laboratorio creativo-ecologico per bambini e ragazzi per creare decorazioni per l’albero di Natale. Alle 16.30 merenda con pane e Nutella per tutti.

LUNEDÌ 7
Alle ore 18.00 presso la Terrazza della Filanda, Pro Loco e Assogen organizzano l’accensione dell’albero di Natale adornato dalle decorazioni di bambini e ragazzi, si festeggia con vin brulè e the caldo. Sempre in serata verranno accesi anche il presepe di luci alla chiesetta e la stella cometa sul monte Penegra.

MARTEDÌ 8
Al termine della S.Messa delle 10.30 per la Festa dell’Immacolata, vi aspettano le “Api operaie”, mamme volontarie della Scuola Materna di Cunardo, con il mercatino di Natale, ovvero con la vendita di torte e splendidi oggetti natalizi realizzati da loro stesse. Inoltre the caldo e pozzo di S.Patrizio per i più piccoli. Tutto il ricavato andrà alla Scuola Materna.
Nel pomeriggio si terrà la tradizionale “Festa dei salami” organizzata dal Gruppo Alpini di Cunardo presso la loro sede in via Roma.

SABATO 12
La Protezione Civile organizza la 9^ escursione notturna alla Stella Cometa posta sulla sommità del monte Penegra. Ritrovo ore 20.30 in Via Roma davanti alla sede della Protezione Civile. L’escursione si terrà anche in caso di neve.
Da sabato 12 a domenica 13 la Biblioteca comunale di Cunardo organizza la gita ai mercatini di Natale sul lago di Costanza e al Castello di Neuschwanstein.

DOMENICA 13
Alle ore 20.30 presso la chiesetta: concerto natalizio con il coro Monte Penegra, la corale della parrocchia “M. Kolbe” di Varese e il coro degli alunni delle classi quinte della scuola elementare di Cunardo.

GIOVEDÌ 17
Alle ore 14,30, presso il Teatro Parrocchiale, recita di Natale della Scuola Materna. A fine recita merenda insieme e scambio di auguri.

SABATO 19
– dalle ore 9.00 presso la palestra dell’Istituto comprensivo Vaccarossi la Festa della scuola con le recite natalizie delle classi della scuola primaria e il concerto delle scuola secondaria. A seguire, alle 11.15, si terrà il primo concerto dell’Orchestra degli alunni del nuovo indirizzo musicale (1^ A e 1^ B scuola secondaria). Ore 12.45 polentata per tutti (offerta libera).
– alle ore 16.00 concerto natalizio presso la clinica “Le Terrazze” del coro delle classi quinte della scuola elementare di Cunardo. Al termine del concerto il coro canterà anche per le vie del paese.
– alle ore 20.30 presso il Teatro Parrocchiale, la Nuova filodrammatica cunardese in collaborazione con Assogen, I Tencitt e la Corale parrocchiale presenta lo spettacolo “Aspettando il Natale – parole e musica”.

DOMENICA 20
Dalle ore 15.00 la Pro Loco organizza il “Presepe vivente” presso il parco Formentano. Stand gastronomici natalizi e bancarelle delle associazioni.

GIOVEDÌ 24
Al termine della S. Messa di mezzanotte il Gruppo Alpini offre il vin brulè sul sagrato della chiesa parrocchiale per scambiarci insieme gli auguri.

GIOVEDÌ 31
Alle ore 11.00 presso il Municipio di Cunardo si terrà la cerimonia di assegnazione delle “Benemerenze civiche” e il brindisi di fine anno.

SABATO 2 GENNAIO
Partenza dei coscritti del 1997 per il “Viaggio della memoria 2016”. Destinazione del viaggio organizzato dall’amministrazione comunale la città di Cracovia in Polonia.

MERCOLEDÌ 6 GENNAIO
Dalle ore 14.00 il SOS Tre Valli organizza la Festa della Befana presso la palestra dell’Istituto comprensivo Vaccarossi.

Più sicurezza sulla strada provinciale a Cunardo

polizialocaleLa strada Provinciale che attraversa Cunardo (SP 43) è una delle più trafficate della Provincia di Varese. Sul suo percorso nel nostro paese si affacciano due supermercati, molte attività commerciali, la banca e le fermate bus frequentate da tanti ragazzi negli orari scolastici. In questi anni molto si è fatto per aumentare la sicurezza di pedoni e automobilisti. La rotonda che ha sostituito il pericoloso incrocio, la messa in sicurezza delle nuove fermate bus, la pista ciclabile protetta, il sottopasso nella zona delle scuole, il semaforo per l’attraversamento pedonale, il collegamento di via baraggia con via Galilei e via volontari del sangue. Grazie a questi importanti interventi la situazione è nettamente migliorata, ma non bisogna mai abbassare la guardia. Sono ancora troppi i mezzi che non rispettano i limiti di velocità. Per questo motivo dall’inizio dell’anno l’amministrazione comunale di Cunardo ha messo in campo un deciso intervento di prevenzione e repressione utilizzando anche nuove apparecchiature come il telelaser. Da gennaio ad oggi le contravvenzioni fatte dalla Polizia Locale sulla SP 43 sono state 420, ben 350 riguardano eccesso di velocità. A questo intervento si aggiungono i controlli durante il giorno della Polizia Provinciale e, nelle ore serali e notturne, da Carabinieri e Polizia stradale.

Non si tratta quindi di fare “cassa con le multe”, gli introiti rimangono modesti se rapportati al nostro bilancio comunale, si tratta invece di dare un forte segnale che con la sicurezza stradale non si scherza. Certo i problemi nel nostro paese non riguardano solo la strada provinciale, nelle strade del centro gli incivili e i maleducati che parcheggiano fuori dagli spazi consentiti sono purtroppo ancora molti. Ma se è vero che da qualche parte bisogna pur cominciare era giusto iniziare dove la sicurezza dei cittadini era messa più a rischio.