Notizie dal territorio #2

newsletter_

Bandi, contributi, finanziamenti
E’ aperto da pochi giorni il Bando Volontariato 2018 che ha l’obiettivo di sostenere quelle organizzazioni di volontariato che attraverso l’attivazione di esperienze di cittadinanza attiva in Lombardia sono in grado di promuovere il protagonismo dei cittadini nella presa in carico dei problemi della comunità.

I Comuni hanno tempo fino a venerdì 20 ottobre per presentare richiesta di contributi per interventi di adeguamento antisismico degli edifici scolastici. Il Governo ha messo a disposizione delle scuole lombarde 1.299.088,21 €. Continua a leggere

Annunci

Notizie dal territorio #1

newsletter_BANDI, CONTRIBUTI, FINANZIAMENTI
Sono diversi i bandi e i contributi che scadono nel mese di ottobre. Mercoledì 4 ottobre chiuderanno i termini per chiedere il contributo regionale per la retta degli asili nido (qui trovate tutte le informazioni dettagliate). Gli Enti pubblici che gestiscono squadre antincendio boschive hanno invece tempo fino al 18 ottobre per presentare domanda di contributo sui fondi europei (tutte le info qui). Il 30 ottobre scade il bando per le “Infrastrutture verdi” rivolto ai proprietari di terreni in ambiti di pianura e collina.
Dal 4 ottobre alle ore 12.00 riaprirà lo sportello del bando “Intraprendo” volto a favorire e stimolare l’imprenditorialità in Lombardia, con particolare attenzione alle iniziative intraprese da under 35 anni o da over 50 anni senza lavoro o da imprese caratterizzate da elevata innovatività e contenuto tecnologico. Continua a leggere

Newsletter amministratori, 5 aprile 2016

alfa
ALFA E’ OPERATIVA
Dall’inizio di aprile è operativo il servizio di Alfa Srl, la società a capitale interamente pubblico che arriverà a gestire tutto il ciclo idrico integrato dei nostri 139 Comuni. In pochi ci credevano dopo 10 anni di ritardi e rinvii. L’amministrazione Vincenzi in un anno e mezzo ci è riuscita con serietà e caparbietà. Alfa è una società totalmente pubblica, che rispecchia la volontà referendaria dei cittadini. Il lavoro fatto è stato complesso e faticoso, ma oggi possiamo dirci soddisfatti e orgogliosi del risultato. Il valore di un bene prezioso come l’acqua non è solo una questione di costi, ma anche di investimenti che il nuovo gestore unico potrà fare e porterà avanti per tutelare e garantire la qualità dell’acqua che scende dai rubinetti delle nostre abitazioni.
Voluta dalla Provincia e dai Sindaci, Alfa parte con 100 dipendenti ed è già operativa nei primi 20 comuni (quelli serviti da Agesp e Amsc con i quali sono stati siglati i contratti di affitto dei rami idrici). Il lavoro di Alfa è però solo all’inizio, ora inizia il percorso di ampliamento e consolidamento attraverso i processi di integrazione della varie società ancora operanti sul territorio provinciale e delle così dette “gestione in economia” portate avanti dai Comuni soprattutto nel nord della nostra Provincia.

BANDO RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA PICCOLI COMUNI
Grazie all’interrogazione e all’interpellanza presentate dal Partito Democratico, Regione Lombardia ha oggi comunicato che alla luce del cattivo funzionamento del “clik day” del primo marzo scorso sarà presto pubblicato un nuovo bando per la “la riqualificazione energetica degli edifici pubblici di proprietà di piccoli comuni, unioni di comuni, comuni derivanti da fusione e comunità montane” in attuazione della delibera della Giunta regionale n. 3904 del 24.07.2015. La dotazione sarà di circa 8 milioni di euro. Inoltre come richiesto dal PD la selezione delle domande non avverrà più con lo strumento del “click day” ma con criteri e requisiti decisi preliminarmente insieme ad ANCI ed ai rappresentanti dei piccoli Comuni.

CORSO DI FORMAZIONE AMMINISTRATORI
Anche quest’anno il Partito Democratico organizza nel mese di aprile il corso per amministratori, rivolto a chi già riveste ruoli istituzionali ma anche a chi ha deciso di candidarsi in vista delle prossime elezioni amministrative di giugno che vedranno coinvolti 54 Comuni.
I primi due incontri saranno riservati alle buone pratiche amministrative, nel dettaglio parleremo di progetti di sicurezza e controllo del vicinato, approfondiremo l’esperienza delbilancio partecipato, conosceremo esempi positivi di accoglienza dei profughi e verificheremo i benefici e le difficoltà dei processi di fusioni e unioni di Comuni. Temi utili per l’attività amministrativa e per costruire un buon programma elettorale.
Il terzo incontro invece sarà dedicato alla macchina comunale, le sue leggi e le sue regole in costante aggiornamento.
1) Lunedì 11 aprile – Buone pratiche amministrative: Sicurezza e controllo di vicinato, Bilancio partecipato
2) Lunedì 18 aprile – Buone pratiche amministrative: Accoglienza e integrazione, Fusioni/Unioni di Comuni
3) Martedì 26 aprile – Politica e Amministrazione: la macchina comunale
Gli incontri si svolgeranno presso la sede provinciale del PD in Via Monte Rosa n. 26 a Varese a partire dalle ore 21.00.
Per informazioni e iscrizioni inviare una mail al seguente indirizzo: info@pdvarese.itla partecipazione è gratuita.

CONVEGNO SUI FONDI EUROPEI DEL PROGRAMMA “EUROPA PER I CITTADINI”
Il Partito Democratico lombardo organizza per giovedì 7 aprile alle ore 17.00, il convegno “Finanziamenti Europei: le opportunità per gli Enti Locali” presso il Consiglio Regionale (Palazzo Pirelli, Via F. Filzi 22, Milano). L’incontro sarà dedicato al programma “Europa per i cittadini” finanziato dalla Commissione Europea. Saranno presenti l’On. Alessia Mosca, deputata al Parlamento Europeo, e il dottor Paolo Bonaldi, esperto di finanziamenti europei.
Con lo scopo di avvicinare l’Unione ai cittadini europei, il Programma “Europa per i cittadini 2014-2020” persegue i seguenti obiettivi generali:
– sensibilizzare i cittadini alla conoscenza dell’Unione Europea, della sua storia e della sua diversità nonché ricchezza culturale;
– promuovere la cittadinanza europea e migliorare le condizioni per la partecipazione civica e democratica a livello europeo.
I bandi di “Europa per i cittadini” sono per gli Enti Locali occasione preziosa per organizzare proposte di gemellaggio ma anche iniziative di tipo culturale ed educativo, in collaborazione con altre municipalità di Paesi europei, su temi oggi di assoluta rilevanza quali europeismo e futuro del progetto europeo, integrazione e multiculturalità, educazione e partecipazione civica.

Newsletter amministratori, 19 dicembre 2015

newsletter
I SINDACI APPROVANO IL BILANCIO DELLA PROVINCIA
Venerdì 11 dicembre si è svolta l’assemblea dei Sindaci della provincia di Varese con all’ordine del giorno il parere sul bilancio della Provincia di Varese. Lega Nord e Forza Italia, che hanno tentato in questi mesi di nascondere il grave disavanzo di bilancio che hanno lasciato in eredità a Villa Recalcati, avevano chiesto ai Sindaci di bocciare il bilancio. Risultato: 100 sindaci presenti: 72 favorevoli al bilancio, 5 astenuti, 11 contrari e 12 non hanno partecipato al voto. Numeri che parlano più di ogni polemica. E’ stata premiata la scelta dell’amministrazione Vincenzi di non nascondere la polvere sotto i tappeti e di aver portato subito alla Corte dei Conti i numeri e i dati che destavano preoccupazioni.
Nel bilancio approvato poi definitivamente dal Consiglio provinciale, lunedì 14 dicembre, è contenuto anche il piano di rientro del disavanzo, ora la parola passa alla magistratura contabile. Confidiamo che l’opera di risanamento possa procedere per garantire la continuità dei servizi fondamentali a Comuni e cittadini.

EDILIZIA SCOLASTICA: IL GOVERNO FINANZIA MONITORAGGI PER 98 SCUOLE DELLA PROVINCIA DI VARESE
Il Ministro Giannini ha firmato il Decreto che approva le graduatorie regionali per l’avvio delle indagini diagnostiche sui solai e i controsoffitti previste dalla legge “La Buona Scuola” n. 107/2015. Per la Provincia di Varese saranno finanziati monitoraggi per 98 scuole tra elementari, medie e superiori per un totale di 351.756 euro.
I 29 Comuni che hanno ottenuto il finanziamento hanno tempo per affidare gli incarichi per le indagini diagnostiche fino al 31 gennaio 2016.
A questo link tutte le informazioni e i contributi scuola per scuola.

Continua a leggere

Newsletter amministratori, 6 dicembre 2015

newsletterBANDO PROGETTI DI SICUREZZA URBANA ANNO 2016
Regione Lombardia ha approvato criteri e modalità di assegnazione dei cofinanziamenti a favore di Comuni, Unioni di Comuni e Comunità Montane per la realizzazione di progetti di sicurezza urbana concernenti sistemi di videosorveglianza, dotazioni tecnico/strumentali e autoveicoli della polizia locale. A breve sarà pubblicato il bando attuativo, è importante quindi prepararsi in anticipo conoscendo già i criteri.
Per l’anno 2016 la Regione ha previsto due lotti di cofinanziamento: uno destinato ai progetti per la  realizzazione, l’implementazione e la sostituzione di sistemi di videosorveglianza esistenti e l’altro destinato all’acquisto di dotazioni tecnico/strumentali e al rinnovo e incremento del parco autoveicoli della polizia locale.
A questo link la delibera con i criteri approvati.

VENERDÌ ASSEMBLEA DEI SINDACI PER PARERE SU BILANCIO PROVINCIA DI VARESE
E’ stata convocata per venerdì 11 dicembre, alle ore 18.00 a Varese presso Villa Recalcati, l’Assemblea dei Sindaci della Provincia di Varese per votare il parere al bilancio provinciale. Nelle scorse settimane si sono tenuti gli incontri preparatori con i Sindaci, divisi per fasce di popolazione. Mercoledì 9 alle 18.00 in Provincia si terrà un ulteriore assemblea informativa aperta si Sindaci e infine venerdì si voterà il parere. Si tratta di un parere obbligatorio ma non vincolante, rimane però un passaggio importante per la vita della nostra Provincia soprattutto alla luce del grande lavoro fatto in questi mesi per evitare il dissesto e salvare l’ente.
Vi ricordo che il bilancio contiene anche il piano di riequilibrio che sarà sottoposto alla Corte dei conti per il pronunciamento finale.

SANTA CATERINA DEL SASSO APERTA ALLE SCUOLE
La scuola “fuori dalla scuola” e in uno dei luoghi più suggestivi della nostra provincia: Santa Caterina del Sasso. Dalla scorsa settimana è infatti possibile per tutte le scuole usufruire delle strutture nel complesso dell’Eremo per giornate di formazione residenziale. A disposizione di insegnanti e studenti le stanze attrezzate alle cascine del Quiquio, le sale per le attività presso l’adiacente Villa Bassetti e il ristoro gestito dalla Strada dei Sapori.
Si tratta di un progetto innovativo, reso possibile dalla partnership tra Provincia di Varese, Agenzia Formativa e Strada dei Sapori (soggetto che raccoglie Comuni, Comunità Montane, produttori agricoli e associazioni).
A inaugurare questa esperienza sono stati i ragazzi dell’ITE Tosi di Busto Arsizio che hanno soggiornato tre giorni a Santa Caterina e al ristoro hanno inoltre potuto degustare i prodotti tipici dei produttori del nostro territorio.
Per informazioni e/o prenotazioni rivolgersi alla Strada dei Sapori Tel. +39 0332 991001 / +39 345 3963140, mail info@stradasaporivallivaresine.it

Continua a leggere

Stazione Unica Appaltante, una svolta che funziona

SUA

In provincia di Varese c’è chi vuole davvero cambiare le cose. Con la Stazione Unica Appaltante l’ente provinciale è impegnato ad aiutare i Comuni a realizzare le opere senza che la burocrazia freni o rallenti i processi, evitando così lo spreco di soldi pubblici. 
In Italia ci sono ad oggi 34.000 soggetti titolati a bandire gare. Vuol dire che costruire un marciapiede o comprare un foglio di carta può avere 34.000 costi diversi a seconda che a bandire la gara sia il Comune di Torino o l’azienda ospedaliera di Pesaro. Inaccettabile per uno Stato moderno nel 2015.
Il Governo Renzi dal 2014 ha imposto una drastica diminuzione dei soggetti appaltanti dando alle Province la possibilità di istituire una Stazione Unica Appaltante da mettere al servizio dei Comuni, degli enti, delle società partecipate, dei consorzi. La Provincia di Varese ha subito colto la sfida e dal 29 giugno siamo partiti. I Comuni possono scegliere tra usare la SUA o continuare a fare in proprio ricorrendo ai sistemi telematici consentiti dalla legge.
Da parte nostra come Provincia siamo impegnati ogni giorno a migliorare il servizio, con la convinzione che non si può predicare il cambiamento senza mai praticarlo.

A questo link trovate la mia intervista rilasciata ieri a Rete55 http://rete55news.com/2015/11/27/sua-bertocchi-una-svolta-che-funziona/

Qui di seguito invece il prospetto dei primi cinuqe mesi di attività.

Dalla data di attivazione della SUA (29/06/2015) ad oggi:

  • numero gare in lavorazione: 19 per € 6.781.306,00
  • numero supporti tecnici: 3 per € 961.000 (direzioni lavori, perizie tecniche, collaudi tecnici)
  • numero gare in fase di pubblicazione / valutazione: 15
  • tempo medio di risposta ai Comuni (tempo intercorrente fra la data di trasmissione della documentazione dal Comune alla SUA e la data di indizione gara):
  • Tempo ordinario: 20-30 giorni dalla data di trasmissione della documentazione alla SUA per pubblicazione, includendo i tempi incomprimibili per l’effettuazione delle pubblicazioni (5 giorni).
  • Tempo in caso di urgenza (causa perdita di finanziamenti pubblici): il tempo medio di risposta si riduce a 7-10 giorni, includendo i tempi incomprimibili per l’effettuazione delle pubblicazioni (5 giorni).
  • Tutti i comuni che si sono già rivolti alla SUA per l’affidamento delle gare di refezione scolastica/servizi assicurativi da attivare il 1 gennaio 2015 verranno soddisfatti (n. 5 gare per un totale a base d’asta di € 1.764.800,00).
  • I comuni che si sono già rivolti alla SUA per gare lavori pubblici da affidare entro il 31 dicembre 2015 (gare per circa € 4.300.000,00), pena la perdita di finanziamenti, verranno soddisfatti.
  • Molto utilizzato è il supporto giuridico al Comune nella redazione del capitolato speciale d’appalto, nella progettazione della gara e nella personalizzazione delle specifiche di gara, tenendo conto delle esigenze del Comune. Ne consegue che i Comuni si rivolgono alla SUA per una pluralità di consulenze giuridiche informali sull’intero ciclo di vita giuridico – amministrativo dell’appalto.

Analisi delle gare in lavorazione:

Area Oggetto Gare Importo n. gare
Ufficio Tecnico Gestione Rifiuti € 2.999.426,00 3
Servizi Sociali Refezioni Scolastiche € 1.764.800,00 5
Servizi Sociali Servizi Sociali/ CAG, assistenza Domiciliare €    500.080,00 4
Ufficio Ragioneria Servizio Tesoreria, Riscossioni – Assicurazioni €    400.000,00 3
Ufficio Tecnico Lavori Pubblici € 1.117.000,00 4
€ 6.781.306,00

Meno costi e più assistenza negli appalti, grazie alla Provincia.

SUAOggi pomeriggio nell’Ufficio di Presidente di Villa Recalcati sono state sottoscritte le prime convenzioni di adesione alla Stazione Unica Appaltante (Sua) tra Provincia di Varese e i comuni di Daverio, Gorla Minore, Cadegliano, Viggiù, Venegono Inferiore e la Società Partecipata Valmartina.

Con la Stazione Unica appaltante la Provincia fornisce ai Comuni un supporto tecnico, amministrativo e giuridico molto importante, oltre a garantire ai comuni stessi un risparmio importante in termini economici e di personale. Un servizio che caratterizza fortemente l’azione della nuova provincia come ente di secondo livello al servizio del territorio e degli amministratori.

Con le firme di oggi si compie un percorso condiviso passo dopo passo con funzionari e amministratori locali. Anche per quanto riguarda la Stazione Unica Appaltante, come per altro in molte altre decisioni portate avanti da questa amministrazione, abbiamo avuto moltissimi incontri con i comuni e lavorato in sintonia con le loro richieste ed esigenze. E questo metodo, seppur più faticoso e lungo, deve rappresentare questo modo di operare in qualità di amministratori.

Qui di seguito la scheda tecnica della SUA.

Continua a leggere

Newsletter amministratori, 30 giugno 2015

LA CORTE DEI CONTI CERTIFICA RELAZIONE DEI REVISORI DEI CONTI DELLA PROVINCIA
La Corte dei Conti, sezione Regionale di controllo della Lombardia, con delibera 223/2015/PRSP ha accertato quanto espresso nella relazione dei revisori dei conti della Provincia di Varese. La corte ha confermato l’oggettiva difficoltà finanziaria a causa della presenza di profili di criticità nella sana gestione finanziaria dell’ente.

corte-dei-conti (1)Criticità riferita alla presenza in bilancio di residui attivi senza idonei titoli giuridici o pezze giustificative adeguate per il mantenimento delle somme in questione (28 milioni di euro). A queste cifra vanno sommati i 20 milioni di euro non accantonati nel 2014 per gli effetti della spending review che lo Stato sta già procedendo a recuperare. Si ha così la dimensione della difficoltà economica della Provincia di Varese, una criticità non causata dalla Riforma Delrio, che è invece causa di altre criticità per tutte le Province italiane, ma è la situazione che abbiamo ereditato a Villa Recalcati. Ora quello che spetta a noi è attuare tutte le azioni possibili per evitare il dissesto finanziario, tutelando l’Ente e i suoi dipendenti. Accertare invece le eventuali responsabilità personali è compito della magistratura contabile che, dopo la nostra segnalazione, tramite la procura della Corte dei Conti ha aperto un’inchiesta acquisendo gli atti relativi ai bilanci della Provincia di Varese 2012, 2013 e 2014. Ritenendo doveroso e necessario condividere con tutti i Sindaci quanto disposto dalla Corte il Presidente Vincenzi ha convocato l’Assemblea dei Sindaci della Provincia di Varese per sabato 4 luglio alle ore 10 presso la Sala Convegni di Villa Recalcati.

RISULTATI BANDI ANNO 2015 FONDAZIONE COMUNITARIA DEL VARESOTTO
Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus ha deliberato contributi per € 1.447.500,00 relativi a n. 147 progetti nell’ambito dei 6 Bandi Anno 2015 emessi con scadenza 29 aprile u.s. con fondi territoriali della Fondazione Cariplo. Sono pervenute oltre 300 richieste di contributo per un importo complessivo di oltre quattro milioni e mezzo di euro e per costi degli investimenti di quasi dieci milioni di euro ai quali vanno aggiunti il valore delle attività dei Volontari e dei beni e servizi forniti da terzi alle Organizzazioni beneficiarie. Si è trattato del massimo livello di progetti e richieste di contributi presentati nei tredici anni di attività della Fondazione. I progetti hanno un elevato livello qualitativo indice della grande progettualità del territorio della Provincia di Varese.
A questo link potete trovare l’elenchi degli assegnatari dei contributi 2015.

RIFORMA DELLA SANITÀ. ASSEMBLEA PUBBLICA VENERDÌ 3 LUGLIO.
Martedì 14 luglio approderà in Consiglio regionale il progetto di legge sulla riforma sanitaria proposto dal Presidente Maroni. Si tratta però di una riforma mancata, un compromesso al ribasso dovuto alle pesanti divisioni della maggioranza di centrodestra. Tanta, troppa attenzione ai livelli di “governance” e pochissima ai ticket, alle lista di attesa, al ruolo dei Comuni, ai problemi con cui tutti i giorni si misurano i cittadini.
Per discutere su un passaggio così importante per il nostro territorio il Partito Democratico ha organizzato un’assemblea pubblica sul futuro della sanità regionale VENERDÌ 3 LUGLIO, a Varese alle ore 21.00 presso la festa democratica della Schiranna in via Vigevano, alla quale parteciperanno il segretario regionale Alessandro Alfieri e il capogruppo PD in Commissione Sanità Carlo Borghetti.

RIFORMA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, IL GOVERNO INCONTRA GLI AMMINISTRATORI A VARESE. LUNEDÌ 6 LUGLIO.
Il Sottosegretario di Stato al Ministero della pubblica amministrazione, Angelo Rughetti, sarà presente a Varese il giorno LUNEDÌ 6 LUGLIO per due incontri in cui si discuterà di riforma della pubblica Amministrazione e di tassazione locale. Il primo incontro sarà riservato agli amministratori e si terrà alle ore 18.30 presso l’Istituto Interpreti e Traduttori di Varese in Via Cavour 30. Si discuterà della riforma della pubblica amministrazione e dei suoi effetti sul territorio.
Alle ore 21.00, sempre presso l’Istituto Interpreti e Traduttori, ci sarà invece un incontro pubblico dal titolo “La Riforma della pubblica amministrazione”. Il sottosegretario Rughetti sarà affiancato da Samuele Astuti, Segretario Provinciale e Sindaco di Malnate, e dall’onorevole Angelo Senaldi.

Newsletter amministratori 17 aprile 2015

CONTRIBUTI PER MANIFESTAZIONI DI RILIEVO REGIONALE ANCHE A CARATTERE INTERNAZIONALE
La Regione concede contributi a enti, istituzioni, associazioni, comitati che intendono promuovere iniziative e manifestazioni di rilevo regionale, anche a carattere internazionale, ai sensi della l.r. n. 50 del 12 settembre 1986.
E’ possibile presentare domanda di contributo per iniziative e manifestazioni di rilievo regionale che attengano alle finalità di cui alla legge regionale 50/86 ed alle Linee guida approvate con DGR n. 3218 del 06/03/2015 (vedi normativa allegata), e che non abbiano scopo di lucro.
Sono ammesse alla valutazione solo le richieste:
– relative ad iniziative che abbiano già ottenuto il patrocinio/patronato di Regione Lombardia;
– il cui costo complessivo non superi i 200.000 euro;- relative ad iniziative che si realizzino completamente nel corso dell’anno solare corrente.
Il contributo di base è pari al 40% del disavanzo economico riguardante l’iniziativa (ovvero della differenza tra le spese ammissibili e le entrate);
Tale contributo può essere incrementato o diminuito nella misura massima del 50% in esito alla valutazione effettuata dall’ufficio competente. Il contributo finale massimo non può comunque essere superiore a 20.000 euro.
La domanda di concessione del contributo, pena la sua irricevibilità, deve pervenire a Regione Lombardia entro il 31 maggio 2015 (allegando la documentazione cartacea) per gli eventi che si svolgono tra il 1° gennaio 2015 e il 31 ottobre 2015   (farà fede esclusivamente la data di protocollo assegnata).
DOMANI ANCI GIOVANI A VARESE
La Consulta ANCI Giovani della Lombardia è stata recentemente ricostituita e ha approvato un programma di iniziative che prevede, tra l’altro, momenti d’incontro con i giovani Amministratori comunali lombardi, di età inferiore ai 35 anni (sono compresi i nati nel 1980). Il confronto è finalizzato alla conoscenza reciproca, all’approfondimento di tematiche relative alla Pubblica Amministrazione e alla gestione dei Comuni e alla possibilità di proporre iniziative/attività rivolte, in modo particolare, ai giovani che si stanno impegnando nelle amministrazioni comunali, con la possibilità di attivare percorsi formativi su tematiche di interesse condiviso. Domani, sabato 18 aprile, toccherà a Varese ospitare l’incontro presso la sala Montanari in via dei Bersaglieri.

Ecco il programma:
Ore 09.45 – Apertura lavori e saluti istituzionali
Ore 10.00 – Presentazione attività della Consulta ANCI Giovani Lombardia e confronto sui temi proposti durante l’Assemblea nazionale di Milano del 20 e 21 febbraio 2015 (Expo e identità territoriali – Innovazione sociale e occupazione giovanile – Smart cities e sviluppo sostenibile)
Irene Zappalà – Presidente della Consulta ANCI Giovani della Lombardia
Andrea Puma – Vice Presidente della Consulta ANCI Giovani della Lombardia
Ore 11.00 – Dibattito
Ore 12.30 – Conclusioni
OSSERVATORIO PROVINCIALE PER LA RIORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI POSTALI
La Provincia di Varese, insieme allo STER e ai Comuni interessati dal piano di riorganizzazione di Poste Italiane, presenti all’incontro a Villa Recalcati lo scorso 10 aprile, hanno deciso di istituire l’Osservatorio provinciale permanete per la riorganizzazione dei servizi postali. L’Osservatorio è lo strumento per fare fronte comune territoriale in questi delicati mesi di trattativa con Poste Italiane. Non si limiterà però alla trattativa e al monitoraggio della prospettata riorganizzazione degli uffici postali ma sarà luogo discussione ed elaborazione di proposte alternative per garantire in futuro a tutti i nostri Comuni quei servizi che oggi sembrano a rischio. Un territorio come il nostro merita servizi efficienti e capillari, adeguati per ogni fascia d’età. L’impegno non è quindi in una battaglia di retroguardia senza prospettive, l’intenzione invece è quella di ricercare soluzione concrete e innovative con l’ambizione di essere un territorio pilota.
Qui trovate il comunicato stampa ufficiale.


BANDI E CONTRIBUTI REGIONALI
Per monitorare costantemente la pubblicazioni di bandi vi segnalo la sezione dedicata sul sito di Regione Lombardia a questo link, e l’analoga sezione sul sito del Gruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale a questo link. Qui troverete tutte le informazioni, la modulistica e le indicazioni necessarie tempestivamente aggiornate.

Newsletter amministratori 8 gennaio 2015

1406571970020_9f6d397f95cacc6b8eef7e2d4c6223be695e693SCUOLA: IN SCADENZA BANDI PER PROGETTI CONTRO LA DISPERSIONE SCOLASTICA E ORTI DIDATTICI
Scadono il 16 gennaio due bandi regionali che riguardano la scuola.
Il finanziamento dei progetti contro l’evasione scolastica ha come obiettivo quello di proporre ai ragazzi a rischio di dispersione o di insuccesso scolastico/formativo -identificati dalle istituzioni scolastiche – iscritti al secondo o al terzo anno della scuola secondaria di primo grado un’esperienza in un ambiente simile a quello lavorativo dove scoprire, attraverso attività laboratoriali, le proprie attitudini e capacità, risvegliare l’interesse e le motivazioni necessarie a proseguire gli studi e, contestualmente, avere la possibilità di sperimentare.
Qui trovate tutti i dettagli del bando.

Il secondo bando in scadenza il 16/01 ha come obiettivo sostenere la realizzazione di progetti didattici volti alla divulgazione nelle scuole della Lombardia di tematiche quali la sostenibilità alimentare e ambientale, favorendo in particolare la diffusione della cultura del verde e dell’agricoltura tramite la creazione di orti didattici permanenti la cui realizzazione sarà a cura di ERSAF Ente Regionale per i Servizi all’agricoltura e alle Foreste. Possono presentare la domanda gli Istituti Scolastici pubblici (statali o comunali) della Lombardia dei seguenti ordini e gradi: scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo e secondo grado.
A questo link tutti i dettagli.

PROROGATA SCADENZA BANDO PER LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO A TEMA AGRICOLO IN VISTA DI EXPO
Vi comunico che è stato prorogato al 15 gennaio la scadenza di uno dei bandi più interessanti pubblicati a tema Expo 2015. C’è quindi ancora una settimana di tempo per presentare le domande di finanziamento che dovranno pervenire, ai sensi del decreto di proroga n. 12019 del 11/12/2014, – a pena di esclusione – entro e non oltre le ore 12.00 del 15 gennaio 2015, via PEC all’indirizzo agricoltura@pec.regione.lombardia.it.

PROGETTI FINALIZZATI ALLE AZIONI DI PREVENZIONE E CONTRASTO AL GIOCO D’AZZARDO. MANIFESTAZIONE D’INTERESSE
Regione Lombardia ha pubblicato un avviso di “manifestazione d’interesse” che ha come obiettivo avviare una fase esplorativa con lo scopo di individuare i soggetti interessati a realizzare azioni in questo settore sul territorio e raccogliere proposte progettuali. Secondo gli annunci della Giunta a questa fase esplorativa seguirà poi un bando regionale secondo le finalità della l.r. 8/2013 (aprile/giugno 2015).
Qui tutte le notizie sul tema.

ART BOUNUS – DONAZIONI A SOSTEGNO DELLA CULTURA
Infine vi segnalo l’iniziativa del credito di imposta per favorire le erogazioni liberali a sostegno della cultura (Art Bonus). E’ un’opportunità attraverso cui il Comune individua alcuni progetti emblematici e importanti a cui dedicare eventuali donazioni mentre i cittadini (o anche soggetti giuridici) possono destinare qualsivoglia somma a tali progetti, recuperando buona parte delle somme investite nei successivi tre anni. Come funziona il recupero delle somme? È un vantaggio fiscale che consente al benefattore, per tutti i versamenti effettuati nel 2014 e nel 2015, di avere diritto ad una detrazione fiscale del 65%, mentre nel 2016 la detrazione diventerà del 50%.
A questo link trovate tutte le informazioni pubblicate dall’Agenzia delle Entrate.