Notizie dal territorio, 1 dicembre 2017

newsletter_Bandi, contributi, finanziamenti
La fondazione Cariplo ha pubblicato il quarto bando “IC” per il sostegno di imprese innovative finalizzate alla creazione e diffusione di innovazione culturale. Per candidarsi c’è tempo fino al 15 dicembre. Le micro e piccole imprese commerciali e artigiane hanno invece tempo fino al 21 dicembre per chiedere a Regione Lombardia contributi per sistemi antifurto, antirapina o antintrusione ad alta tecnologia.
Il Governo ha stanziato oltre 40 milioni di euro a favore dei Comuni lombardi che erogano servizi per l’infanzia e per le scuole dell’infanzia paritarie e comunali, come previsto dalla legge su “La buona scuola”Qui trovate l’elenco con la cifra stanziata Comune per Comune mentre qui trovate la nota ANCI sull’erogazione dei contributi.
E’ stato pubblicatoil bando per il sostegno dell’attività svolta dalle Associazioni Pro Loco lombarde riconosciute e iscritte all’Albo regionale, le domande potranno essere presentate dal 2 gennaio 2018. Dal 10 dicembre invece presso l’Ats Insubria sarà aperto il bando a favore delle persone disabili o con disturbi specifici dell’apprendimento per l’acquisizione di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati.
Continua a leggere
Annunci

Interrail giovani Lombardia

Risultati immagini per interrail giovani lombardiaÈ stata presentata questa mattina dai gruppi di maggioranza in Consiglio provinciale la mozione a sostegno del progetto “Interrail giovani Lombardia”. Il progetto prevede l’istituzione di un pass gratuito che permetta ai giovani tra i 16 e i 29 anni, residenti in Lombardia, di viaggiare gratuitamente per quattro mesi sulla rete del trasporto locale pubblico e di accedere a musei, parchi, mostre, collezioni e ville presenti numerosi nella nostra regione. La mozione è composta da un atto di indirizzo affinché l’Agenzia del trasporto pubblico locale preveda questo progetto nella prossima riorganizzazione del sistema e da una richiesta a Regione Lombardia affinché, tramite Trenord, metta in campo tutti gli atti e le risorse necessarie per far partire questo progetto dall’estate 2018.

A questo link è a disposizione la mozione per gli Amministratori che volessero sostenere il progetto nei propri Consigli comunali.ozione Interrail Comuni
Continua a leggere

Il futuro delle Province? Dimmi la tua!

lombardiaIl web oggi permette di sperimentare nuovi metodi di partecipazione e di coinvolgimento. Il Partito Democratico della provincia di Varese ha deciso di utilizzare il portale “PDì la tua”, ideato dal partito regionale, per ascoltare e confrontarsi in maniera aperta con iscritti, elettori ed amministratori locali. La prima consultazione indetta riguarda un tema istituzionale che coinvolge direttamente Sindaci, assessori e consiglieri comunali: “Province, quale futuro?”. Cinque domande su competenze, sistema elettorale, numero e aree omogenee per iniziare a costruire in maniera condivisa una proposta di riordino degli enti di “area vasta” che parta dal territorio. Per poter partecipare basta registrarsi sul sito http://pdlatua.it/ e accedere alla consultazione “Province, quale futuro?”, sarà possibile partecipare fino a lunedì 12 giugno. I risultati saranno utili per la discussione sul territorio e saranno consegnati ai parlamentari.

Continua a leggere

Dove e come votare alle primarie del 30 aprile

congress

Domenica 30 aprile si svolgeranno le primarie del Partito Democratico per scegliere il segretario nazionale.

I candidati sono tre: Michele Emiliano (solo in tre collegi a Milano, in quello di Como e in quello di Sesto/Cinisello), Andrea Orlando e Matteo Renzi.

Io come alle primarie 2012 e al congresso 2013 sosterrò Matteo Renzi, a questo link trovate le mie motivazioni.

Si vota dalle 8 alle 20. Sarà possibile votare anche per chi, domenica 30 aprile, sarà fuori provincia: è necessario registrarsi sul sito entro le 12 di giovedì 27 aprile.

In Lombardia i volontari allestiranno oltre 1.250 seggi. Per trovare il tuo seggio puoi consultare il sito delle primarie: www.primariepd2017.it.
In Provincia di Varese i seggi saranno 90. A questo link trovate il dettaglio Comune per Comune.
Per informazioni più dettagliate sul voto nel tuo comune, contatta il PD della tua provincia. Qui trovi tutti i contatti.

Le informazioni per il voto:
Chi può votare?
I residenti in Italia dai 18 anni in su nella propria città di residenza;
Residenti in Italia fuori sede (con registrazione al sito entro le 12 di giovedì 27 aprile)
I cittadini italiani dai 16 ai 18 anni (con registrazione al sito entro le 12 di giovedì 27 aprile)
I cittadini extracomunitari muniti di regolare permesso di soggiorno (con registrazione al sito entro le 12 di giovedì 27 aprile).

schedaCosa serve per votare?
Carta d’identità e contributo di 2 euro.


Come si vota

L’elettrice/elettore esprime il suo voto tracciando un unico segno su una delle liste di candidati all’Assemblea nazionale.

 

Ecco perché ho deciso di sostenere Matteo Renzi

lingottoDi solito non parlo delle vicende del mio partito sul blog, è uno spazio dedicato quasi esclusivamente all’attività amministrativa. Vista però l’importanza del momento rompo questa consuetudine.
Sono iscritto al PD dalla sua nascita. Lo sono perché credo fortemente che i partiti siano indispensabili per la vita democratica di un Paese e per il suo sviluppo socio-economico, (e lo credo nonostante i tanti loro limiti, propri di tutte le organizzazioni umane). Non è infatti un caso se per l’Italia il periodo di maggior crescita, nel primo e secondo dopoguerra, è coinciso con il momento di maggior dinamismo politico-culturale dei partiti.

Fatta questa doverosa premessa torno all’argomento del post: al congresso sosterrò la candidatura di Matteo Renzi a segretario nazionale. E lo farò principalmente per tre motivi. Continua a leggere

Newsletter amministratori, 23 gennaio 2017

newsletterDATI PROVVISORI RELATIVI AL FONDO DI SOLIDARIETA’ COMUNALE PER L’ANNO 2017
A seguito dell’intesa raggiunta nella seduta della Conferenza Stato-città ed autonomie locali di giovedì 19 gennaio, ed al solo fine di facilitare la programmazione e la gestione del bilancio 2017, il Ministero dell’Interno e il Ministero delle finanze hanno oggi reso disponibili i dati provvisori relativi al Fondo di solidarietà comunale per l’anno 2017. Per i Comuni delle regioni a statuto ordinario i dati relativi alla quota del Fondo alimentata da una quota del gettito dell’IMU di spettanza comunale sono stati elaborati tenendo conto dei correttivi alla perequazione come concordati in sede di Conferenza stato-città e che dovranno essere oggetto di una specifica modifica normativa all’attuale sistema di riparto del Fondo di solidarietà. Parere positivo è stato espresso da ANCI mentre il consigliere economico di Palazzo Chigi, Luigi Marattin, ha così commentato “Per il secondo anno consecutivo non ci sono tagli, quindi levariazioni (in positivo e in negativo) rispetto allo scorso anno sono interamente dovute al fatto che – come ogni anno – aumenta la quota distribuita non più sulla base del criterio della “spesa storica”, bensì sulla base di fabbisogni standard e capacità fiscale (passa dal 30% al 40%). I comuni che dovessero vedere un peggioramento possono andare su www.opencivitas.it e controllare dove la propria spesa è superiore al fabbisogno standard, e correggere di conseguenza. Il termine per l’approvazione dei bilanci preventivi è tra più di due mesi, il 31 marzo. E – come negli ultimi due anni ogni volta che è stato così annunciato – non verrà prorogato.”
Tutti i dati, Comune per Comune sono consultabili a questo link.

Continua a leggere

Newsletter amministratori, 11 aprile 2016

newsletterAMMINISTRATIVE 2016, SI VOTA IL 5 GIUGNO
Le prossime elezioni amministrative si terranno domenica 5 giugno. E’ stato finalmente pubblicato il decreto di indizione da parte del Ministro dell’Interno. Gli eventuali ballottaggi, nei comuni superiori ai 15.000 abitanti, si svolgeranno domenica 19 giugno. Le candidature a Sindaco e le liste collegate dovranno quindi essere presentate tra il 6 e il 7 maggio. Seguirà nei prossimi giorni una newsletter ad hoc.

EDILIZIA SCOLASTICA – APPROVATE LE GRADUATORIE
A seguito delle dichiarazioni di conferma dell’attualità degli interventi di edilizia scolastica, presentate dagli Enti Locali aventi diritto, sono stati redatti e approvati:
– il Piano anno 2016 – Comuni, contenente la graduatoria degli interventi confermati dai Comuni per l’anno 2016;
– il Piano anno 2016 – Province e Città Metropolitana, contenente la graduatoria degli interventi confermati dalle Province e dalla Città Metropolitana di Milano per l’anno 2016;
– il fabbisogno di interventi di edilizia scolastica del territorio lombardo da soddisfare nell’anno 2017.
A questo link trovate tutte le graduatorie approvate.
Tali elenchi saranno ora trasmessi dalla Regione agli uffici del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca segnalando un fabbisogno complessivo per entrambe le annualità pari a circa 330 milioni di euro.
Il finanziamento degli interventi inseriti nel piano – anno 2016 Comuni e Province è subordinato alla effettiva disponibilità delle risorse derivanti dalle economie che saranno accertate e riassegnate a Regione Lombardia per effetto di rinunce, revoche e ribassi d’asta relativi ai progetti finanziati con l’annualità 2015, oltre alle risorse che saranno messe a disposizione per l’integrazione del contratto di mutuo sottoscritto con Cassa Depositi e Prestiti, in attuazione della legge 107/2015, art. 1, comma 176.
Il contributo sarà assegnato ed erogato secondo termini e modalità che saranno stabiliti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con specifici provvedimenti.
A tal fine, i beneficiari dovranno essere in possesso di tutta la documentazione necessaria e rispettare gli obblighi e le altre disposizioni previste nel contratto di mutuo sottoscritto da Regione Lombardia con Cassa Depositi e Prestiti il 23 dicembre 2015.

CORSO DI FORMAZIONE AMMINISTRATORI
Parte oggi, lunedì 11 aprile, il corso per amministratori organizzato dal Partito Democratico, rivolto a chi già riveste ruoli istituzionali ma anche a chi ha deciso di candidarsi in vista delle prossime elezioni amministrative di giugno che vedranno coinvolti 34 Comuni. Stasera amministratori di Vedano Olona ci spiegheranno nel dettaglio il loro progetto di sicurezza e controllo del vicinato, mentre gli amministratori di Gallarate illustreranno la loro esperienza con il bilancio partecipato. Temi utili per l’attività amministrativa e per costruire un buon programma elettorale.Questo invece il programma completo del corso.
1) Lunedì 11 aprile – Buone pratiche amministrative: Sicurezza e controllo di vicinato, Bilancio partecipato
2) Lunedì 18 aprile – Buone pratiche amministrative: Accoglienza e integrazione, Fusioni/Unioni di Comuni
3) Martedì 26 aprile – Politica e Amministrazione: la macchina comunale
Gli incontri si svolgeranno presso la sede provinciale del PD in Via Monte Rosa n. 26 a Varese a partire dalle ore 21.00.
Per informazioni e iscrizioni inviare una mail al seguente indirizzo: info@pdvarese.it , la partecipazione è gratuita.

Questa sera ad Angera si discute di Provincia

angeraQuesta sera alle ore 20.45 sarò ad Angera (Sala Consiliare – Piazza Garibaldi, 14) per la serata organizzata dal Partito Democratico dei Laghi, dai Giovani Democratici e dalla lista Angera Democratica, dal titolo: “Nuova Provincia di Varese: come cambia? Quali opportunità per il nostro territorio?”
Insieme al sottoscritto interverrà Renato Ruffini, Docente all’Università LIUC ed Esperto di Riforme Istituzionali. Modera Michele Mancino, vice-direttore di VareseNews, mentre la serata sarà introdotta da Simone Franceschetto, segretario del locale circolo PD.
Sarà l’occasione per illustrare a che punto siamo con il superamento delle vecchie Province voluto dalla legge Delrio e per cominciare a confrontarsi sulle nuove aree vaste che nasceranno dopo l’approvazione della riforma costituzionale attualmente in discussione alle Camere.Se altre amministrazioni o liste volessero organizzare nel proprio Comune iniziative simili, con la presenza dei consiglieri provinciali “Civici e Democratici”, per discutere e approfondire il ruolo del nuovo ente di area vasta me lo segnalino in modo da organizzarci per tempo.

Il punto sulle elezioni amministrative 2015 con uno sguardo al 2016

La mia intervista pubblicata oggi dal quotidiano “La Prealpina” nella quale faccio il punto sulle amministrative del prossimo 31 maggio con lo sguardo alla importantissima tornata del 2016.

prealpina

VARESE – MARTEDI 19 MAGGIO 2015 PREALPINA
“Primarie per un candidato varesino” 

Vincere a Saronno, «dove tutto ha avuto inizio», per poi lanciare la lunga marcia su Busto Arsizio, Gallarate e Varese: tre obiettivi strategici per un partito e per un’area politica che oggi molti considerano favoriti ma che, alle latitudini prealpine, non sembrano ancora avere metabolizzato i successi elettorali del recente passato. Paolo Bertocchi, responsabile del dipartimento enti locali nella segretaria provinciale del Partito democratico, assessore a Cunardo e consigliere delegato a Villa Recalcati, presidia la cabina di regia delle amministrative di primavera. Undici Comuni al voto tra poco meno di due settimane, do-menica 31 maggio, e una sfida il cui esito non sarà senza conseguenze per il futuro: confermare il governo di centrosinistra a Saronno con il passaggio del testimone dalle mani del sindaco uscente, Luciano Porro, a quelle di Francesco Licata, «giovane ed esperto», promosso sul campo per «imprimere uno scatto in avanti all’esperienza positiva degli ultimi cinque anni». Continua a leggere

Newsletter amministratori del 10 marzo 2015

Sagre3RISOLUZIONE REGIONALE SULLO SVOLGIMENTO DI SAGRE E FESTE
Il Consiglio Regionale ha approvato la scorsa settimana la “Risoluzione concernente la somministrazione temporanea in occasione di sagre e fiere”. Il testo votato impegna la Giunta regionale a proporre entro sei mesi una nuova legge regionale di regolamentazione del settore definendone gli indirizzi generali. Sul tema negli scorsi mesi si è avuto un duro scontro tra le associazioni dei ristoratori e ANCI. Gli originari progetti di legge proposti da Forza Italia e dal Movimento 5 stelle, se approvati, avrebbero messo a rischio lo svolgimento di molte feste e sagre che, oltre a far parte della storia del nostro territorio, permettono la sopravvivenza di numerose associazioni senza scopo di lucro e garantiscono l’autofinanziamento di tante realtà di promozione sociale e culturale. Un mondo vivo e prezioso già pesantemente colpito dalla drastica e forzata diminuzione di contributi da parte dei Comuni. Il nuovo percorso intrapreso, sicuramente più corretto e attento a distinguere caso per caso, è frutto del lavoro del Gruppo del Partito Democratico in commissione e in aula.

FORMAZIONE POLITICA 2015
Anche quest’anno, dopo il successo dei corsi tenuti nel 2014, il Partito Democratico della Provincia di Varese organizza il “Corso di formazione politica per amministratori 2015”. Il corso si articolerà in 4 moduli: i primi due sono rivolti ad amministratori locali e a candidati alle prossime elezioni amministrative, il terzo e quarto modulo sono aperti a tutti, amministratori e semplici cittadini, iscritti e non.

Primo modulo: strumenti per amministrare il Comune
Secondo modulo: le capacità per generare consenso
Terzo modulo: il partito, struttura organizzata e ruoli
Quarto modulo: temi monografici di attualità e capacità per fare politica

Il primo modulo con lezioni frontali e principalmente teorico inizierà il 16 marzo e si articolerà in 7 incontri (16, 19, 24 marzo e 1, 14, 20 e 29 aprile), uno a settimana dalle 20.45 alle ore 23.00, presso la sede del PD di Busto Arsizio (viale Repubblica).

Argomenti e relatori degli incontri del modulo 1:
– Organi e funzioni: Dr Francesco Fachini (dirigente Comune di Luino)
– Le forme associative: Dr. Franco Martino (vice Sindaco Daverio)
– Bilancio e bilancio sociale: Dr.ssa Laura Cavallotti (Sindaco di Tradate)
– Piano di mandato: Dr Livio Frigoli (dirigente Comune di Legnano)
– Urbanistica, Pgt e consumo di suolo: Avv. Gianmatteo Vitella
– lavori e beni pubblici: Avv. Prof. Luca Perfetti
– Servizi pubblici locali: da definire
Il secondo modulo si terrà invece presso la sede provinciale di Varese nei giorni di venerdì 10 Aprile (pomeriggio) e sabato 11 Aprile (mattina e pomeriggio).
Il costo per l’iscrizione ad entrambi i moduli 1 e 2 è di € 40,00 per i non iscritti al PD, € 30,00 per iscritti PD ed € 20,00 per giovani democratici e disoccupati.
Per iscrizioni o maggiori informazioni contattate la responsabile formazione provinciale del Pd, Valentina Verga via email avv.valentinaverga@gmail.com

BANDO EDILIZIA SCOLASTICA – FONDI BEI

Il bando di Regione Lombardia, che riporterà i criteri e la tempistica per presentare i progetti, sarà approvato dalla Giunta il 13 marzo.
Per presentare il piano per l’edilizia scolastica del Governo e per illustrare al meglio i passaggi e le procedure del bando, il Gruppo del Partito Democratico ha organizzato un incontro riservato agli amministratori, proprio VENERDI’ 13 MARZO, a Milano, alle ore 14.00 presso la sala Gonfalone di Palazzo Pirelli (Via Filzi 22).
All’incontro parteciperanno Alessandro Alfieri, Consigliere regionale e Segretario PD Lombardia, Enrico Brambilla Capogruppo PD in Consiglio Regionale, Fabio Pizzul Consigliere Regionale PD, Marco Campione, Capo Segreteria Miur e Laura Galimberti, Coordinatrice edilizia scolastica a Palazzo Chigi.